Lo scopo principale dell’attività fisica è quello di seguire uno stile di vita sano ed equilibrato. Se poi si riesce a eliminare il grasso in eccesso, il passo successivo è quello di definire il fisico.

Tra le zone più delicate su cui lavorare, la maggior parte delle persone che frequentano una palestra desiderano ottenere un addome perfetto con degli addominali scolpiti e una pancia piatta.

Galleria di immagini: Pancia piatta

A tal proposito, esistono una serie di esercizi da eseguire per allenare il gruppo muscolare addominale, il retto dell’addome e il suo obliquo: armati di tappetino per esercizi sul pavimento, schiena a terra, si eseguono una serie di crunch in due tempi per allenare gli addominali alti.

Per quanto riguarda i muscoli obliqui, può essere interessante esercitarsi sollevando le gambe in una mezza torsione del busto: in questo modo si può allenare non solo la zona dell’addome ma anche la coordinazione de corpo. L’esercizio può essere svolto a vari livelli di difficoltà, basta semplicemente aggiungere movimenti da eseguire in serie uno dopo l’altro durante l’allenamento.

Anche gli esercizi teaser sono molto indicati per allenare pancia e addominali: in pratica, questi esercizi consistono nel piegarsi sforzando i muscoli per muovere allo stesso tempo busto e gambe. Una variante può essere eseguita a pancia in giù, utilizzando le braccia per sollevare e stendere la schiena.

La fitball può essere un ottimo aiuto nel bruciare grassi e definire muscoli addominali: stendendosi sull’attrezzo morbido, è possibile inarcare la schiena e sforzare la pancia per cercare di rialzarsi, piegandosi su se stessi. In generale, il metodo Pilates potenzia la zona dell’addome oltre a sviluppare la flessibilità muscolare.

Infine, gli esercizi di roll up possono essere semplici da realizzare anche in assenza di strumenti specializzati per il fitness, basta avere un telo su cui stendersi e piegare le ginocchia per poi avvicinare l’addome alle gambe.