Per chi non ha proprio tempo per recarsi in palestra e magari frequentare con assiduità un corso di aerobica, ecco una serie di esercizi per rassodare e allenare i muscoli delle gambe, uno dei punti critici da modellare nel corpo di una donna.

Con l’ausilio di un paio di pesi, realizzabili semplicemente con bottiglie piene d’acqua o con attrezzi acquistabili nei negozi sportivi, esercizi molto utili da eseguire per allenare le gambe sono i piegamenti a gambe divaricate: si comincia con un peso complessivo di un chilogrammo e si può aumentare in modo graduale e senza esagerare.

Galleria di immagini: Fitness

Per allenare i muscoli adduttori dell’anca è necessario l’utilizzo di un tappeto su cui stendersi sul fianco: piegando una gamba, si allena l’altra stendendola e sollevandola facendo molta attenzione a modulare bene il respiro. L’esercizio va ripetuto successivamente allenando l’altra gamba e piegando quella precedentemente sforzata.

Una variante del sollevamento delle gambe consiste nell’alzare entrambe le estremità inferiori tenendo la schiena poggiata verso il pavimento. In questo modo, non solo si allenano i muscoli delle gambe ma sarà possibile allenare gli addominali, giovando anche al busto.

Anche le caviglie vanno esercitate per completare l’allenamento: appoggiandosi a un muro o ad un albero, sarà necessario porre una caviglia dietro l’altra e spingere verso l’appoggio. La posizione va mantenuta per qualche secondo per non inficiare il risultato dell’esercizio.

Se l’obiettivo, oltre a rassodare le gambe, è potenziare la zona degli arti inferiori bisogna ricorrere ad alcuni esercizi di acrobatica: con l’aiuto di due seggiole, si può testare il proprio equilibrio saltando da un capo all’altro del sistema di allenamento, piegando le gambe e imprimendo forza nelle cosce e nelle caviglie.

In età avanzata, è bene non trascurare l’allenamento delle gambe. Con l’uso di un cuscino per la schiena e una sedia per evitare di affaticarsi, è possibile allenare gli arti inferiori semplicemente alzando lentamente una gamba per volta. In questo modo è possibile allenare cosce e ginocchia ai movimenti fondamentali anche se si segue uno stile di vita abbastanza sedentario.

Una variante dell’esercizio può essere eseguita completamente distesi al suolo con un supporto soffice per sorreggere la gamba da allenare, ad esempio un cuscino o delle coperte ammassate. Insomma, è possibile realizzare l’esercizio semplicemente accontentandosi degli strumenti disponibili in casa propria, allenandosi praticamente a costo zero.