Tonificare i muscoli del corpo è uno degli obiettivi più frequenti per coloro che intraprendono l’attività fisica per il proprio benessere.

Non sempre si ha il tempo per recarsi in palestra e utilizzare le attrezzature specifiche per tonificare glutei, addominali, muscoli delle braccia e delle gambe. Spesso però, ci si può accontentare dei risultati ottenuti con un allenamento fai-da-te.

Galleria di immagini: Fitness

Per tonificare i muscoli dell’addome, e bruciare una certa quantità di grassi in eccesso, esistono una serie di esercizi da eseguire distesi al suolo.

Lo scopo è quello di mantenere in tensione gli addominali mentre si eseguono un certo numero di movimenti; ad esempio, è consigliabile provare a sforzare i muscoli alzando le gambe una per volta.

Un altro esercizio diffuso è il sollevamento della parte alta del busto, sforzando così i muscoli dell’addome situati nella parte bassa del busto.

Per tonificare i muscoli delle braccia e ottenere una maggiore forza bisogna tornare ai vecchi rimedi dell’allenamento militare: le flessioni, se correttamente eseguite, permettono di tendere i muscoli pettorali e rafforzare le braccia.

Con il busto dritto e le gambe distanziate tra loro bisogna scendere fino a far toccare il proprio petto al tappetto e bisogna risalire, ripetendo più volte l’esercizio. Una variante dell’esercizio consiste nel partire da una posizione statica con il petto leggermente sollevato rispetto al pavimento: con una spinta verso l’alto, è possibile allenare i muscoli sotto sforzo, come braccia e pettorali.

Se invece si ha già esperienza col metodo Pilates e si posseggono attrezzi come la “stability ball”, è possibile eseguire in casa nuovi esercizi per tonificare gambe e glutei. La disciplina Pilates, infatti, mette a disposizione una serie di esercizi utili per rassodare i muscoli bassi, con o senza l’uso di strumenti particolari.