Molto spesso non si ha molto tempo per curare il benessere del proprio corpo e rilassarsi: la vita lavorativa e le attività in giro per la città possono essere molto stancanti e tenere le persone occupate per tutta la giornata.

Ritagliare dei momenti per se stessi è molto importante e sfruttare al massimo il tempo libero può essere un toccasana per migliorare l’energia del proprio corpo.

Galleria di immagini: Posizioni Yoga

Gli esperti della disciplina Yoga hanno pensato a collezionare 5 posizioni in grado di aumentare la potenza e l’energia del corpo in poco tempo. Questi movimenti sono stati scelti da una serie di 20 posizioni, molto utilizzate dalle star del mondo dello spettacolo per raggiungere diversi obiettivi di benessere del corpo.

Se l’obiettivo è rafforzare l’energia, è possibile utilizzare posizioni statiche e controllo del respiro, lavorando per circa 20 minuti e con gli occhi rigorosamente chiusi.

La cosiddetta “Posizione del Cammello” permette di rilassare la spina dorsale e renderla più flessibile: bisogna sedersi in terra con le gambe incrociate, toccando con le mani i polpacci, inspirare ed espirare muovendo il petto e la schiena in avanti. I movimenti devono essere lenti ed è necessario aumentare di poco la velocità svolgendo l’esercizio per tre minuti.

Un’altra posizione molto utile per dare nuova energia al corpo consiste nel respirare rapidamente con il naso mentre si muovono le braccia, seguendo particolari indicazioni. Seduti nella posizione descritta precedentemente, è necessario chiudere tutte le dita di una mano in un pugno e lasciare il pollice libero per collegarlo all’altra mano. Bisogna tenere le proprie braccia sopra la testa e muoverle per un tempo che va da uno a tre minuti.

Anche stendere i muscoli delle braccia porta una sensazione di sollievo: se ci si siede sulle proprie gambe piegate al pavimento, ci si può rilassare stendendo le braccia verso l’alto e inspirando per poi espirare, e rilassando i muscoli delle braccia verso le ginocchia. L’esercizio dovrà essere eseguito per 3 minuti la prima volta, e magari ripetuto successivamente fino a un tempo pari a 7 minuti. Per terminare l’esercizio distensivo sarà necessario trattenere il fiato per 15 secondi, in modo da stimolare il flusso di energia proveniente dalla spina dorsale.

Fare stretching non solo è utile a distendere i muscoli, ma permette anche di catturare al meglio le energie del proprio corpo. Con le gambe divaricate, bisogna toccare la punta dei piedi con le proprie mani muovendo la schiena verso il pavimento ed espirando; a ogni risalita sarà necessario inspirare e bisogna ripetere i movimenti per tre minuti. Al termine dell’esercizio è necessario riposarsi se ci si sente un po’ affaticati.

Infine, è utile eseguire un esercizio per muovere la schiena e stendere le braccia: bisogna distendersi completamente, posizionare le mani dietro la schiena e stendere le punte dei piedi verso il pavimento. Una volta presa la posizione, bisogna fare forza sulle proprie braccia per mantenerla per un minuto, respirando velocemente. Per terminare l’esercizio è sempre consigliato mantenere il fiato per 15 secondi mentre si torna alla posizione di partenza.