Oltre a rilassare la mente e permettere la perdita di peso controllata, l’attività di Yoga permette di lenire i dolori alla schiena, che affliggono gran parte della popolazione italiana ed europea, in modo semplice e continuo.

Gli attacchi di mal di schiena possono arrivare a tutte le età e possono essere suddivisi in due categorie, attacchi acuti e cronici. Il dolore può essere causato dallo stress accumulato: per questo motivo, esercizi yoga potrebbero aiutare a risolvere il problema.

Galleria di immagini: Mal di schiena

Le emozioni negative, l’ansia e troppe esperienze negative possono lasciare segni sul corpo accumulando tensione su collo, schiena e scapole. Lo yoga rappresenta quindi un ottimo strumento per risolvere i problemi alla schiena attraverso esercizi mirati per la schiena a rilassare i muscoli tesi.

Le posizioni yoga, infatti, permettono di favorire l’accumulo di ossigeno e sangue nelle zone in cui si accusano dolori. Tutto ciò di cui si ha bisogno è un tappetino, una tuta comoda e la supervisione di un esperto di yoga, magari in un corso dedicato alla disciplina orientale.

Il primo esercizio da eseguire consiste nel portare le ginocchia al petto: steso sulla schiena, avvolgere le proprie braccia sugli stinchi e rimanere in questa posizione per minimo 30 secondi. Successivamente, muovere il collo verso le ginocchia mantenendo la nuova posizione per altri 30 secondi: in questo modo si rilassano sia i muscoli della schiena che quelli del collo.

Una variante dell’esercizio consiste nello stare in piedi e stendere una gamba sostenendo l’altra con le braccia. Entrambe le posizioni devono essere accompagnate da un notevole controllo del respiro, in modo da tenere a bada la tensione accumulata.

Insomma, gli scettici sono sempre più stupiti del fatto che una disciplina antica di oltre 5000 anni fa riesca a produrre sul corpo umano effetti tanto benefici quanto naturali senza necessità di assumere alcun tipo di farmaco o di praticare alcun tipo di esercizio terapeutico.