La disciplina Yoga ha multipli effetti benefici per la nostra salute fisica e mentale: si rivela infatti un ottimo alleato contro tachicardie, ansie, vita sessuale, stress e stanchezza, ma secondo nuovi studi riesce a migliorare anche la memoria di coloro che la praticano e la vista.

Ci sono molte persone che utilizzano piuttosto spesso le pillole per migliorare la memoria, specialmente gli studenti nei periodi di esami imminenti fanno solitamente ricorso a questo tipo di aiuto per poter immagazzinare più informazioni. Eppure, c’è un rimedio del tutto naturale per ottenere lo stesso risultato e ricordare maggiormente, e questo è proprio lo Yoga.

Galleria di immagini: Posizioni Yoga

Da iDiva arrivano alcuni esercizi utili a migliorare appunto la memoria e anche la vista.

Yoga esercizi: ecco come fare

Innanzitutto per l’esercizio Yoga per la memoria “Bhramari Pranayam” ci si deve sedere in una posizione comoda, tenere gli occhi chiusi, dopodiché inspirare attraverso il naso ed espirare molto lentamente sempre attraverso il naso, in modo tale da prolungare il tempo dell’inspirazione. Espirando, emettete una sorta di suono con il naso, simile a un ronzio, variando la frequenza del tono, da alto a basso. L’esercizio va ripetuto per circa sette volte e bisogna stare attenti a concentrarsi mentre lo si fa.

A questo punto rilassiamoci con l’esercizio Shavasan: bisogna sdraiarsi dritti sulla schiena su una superficie che non sia né troppo dura né troppo morbida; allentare tutte le parti del corpo e mettersi come se si fosse un peso morto. A questo punto abbandoniamo tutti i pensieri e restiamo in questa posizione per circa 10, 15 minuti e dopo alziamoci gradualmente girandoci dal lato sinistro: ci sentiremo ringiovaniti, freschi e rilassati.

Il terzo esercizio Yoga serve per migliorare la vista. Bisogna muovere gli occhi su e giù il più possibile senza però muovere la testa; spostiamo i bulbi oculari a destra e sinistra, sempre facendo attenzione a restare immobili con la testa, dopodiché giriamo gli occhi in senso orario e successivamente antiorario. Ognuno di questi esercizi va ripetuto per 10 o 20 volte. Infine, chiudiamo gli occhi per cinque secondi tenendoli stretti e puoi subito apriamoli, tenendoli così più a lungo possibile. Alterniamo le due fasi per circa 20 volte e ciò permetterà di migliorare la circolazione del sangue negli occhi, rendendoli al contempo più forti.