Come essere una brava mamma e…

organizzare una serata romantica

L’uomo che passa ore sul divano davanti alla televisione e che non ha praticamente più filato da quando è nato il tuo bambino è pur sempre il tuo compagno e prima o poi dovrai riprendere i tuoi contatti con lui…Secondo gli esperti, ritagliarsi del tempo da passare in coppia fa bene sia ai neo genitori sia al nuovo arrivato.

Se hai la possibilità, affida il tuo bambino a persone che conosce già, come i nonni o amici di cui ti fidi. Se invece devi chiamare una baby sitter, fagliela conoscere in anticipo in modo che il piccolo impari a sopportare meglio la sua presenza. Prepara una lista di istruzioni e non vergognarti di fargliela leggere: eviterete spiacevoli incomprensioni e lei conoscerà la routine da seguire per far sentire il tuo bambino a suo agio quando mamma e papà non sono a casa.

Ovviamente anche per te il passaggio da mamma a donna non sarà facile, specialmente le prime volte. Ma in questo caso un bel rossetto e un paio di tacchi possono davvero fare miracoli. Una volta usciti, cercate di focalizzarvi sulla coppia: se volete chiamare casa, fatelo una volta sola nel corso della serata, poi provate a rilassarvi, sforzandovi di scegliere argomenti che non siano legati solo al bambino.

Infine, se quando tornate a casa il piccolo è ancora sveglio, non fate troppa confusione e comportatevi come se fosse normale aver una baby sitter in casa di tanto in tanto. In questo modo la prossima volta il tuo bambino non avrà alcun problema a vedervi uscire di nuovo. Ma non aspettare troppo a ripetere l’esperienza: hai anche tu il diritto di vivere la tua vita di coppia con l’uomo che ami, così come il tuo compagno ha bisogno di sapere che la mamma del suo bambino è pur sempre il suo amore. In sintesi, non perdetevi di vista come coppia: una coppia felice di avere un figlio, ma capace sempre di ritrovare i propri spazi e rivivere i propri sentimenti.