Ormai è certo. Saranno Ethan Hawke e Kristin Scott Thomas a interpretare il thriller “The woman in fifth“, diretto dal regista polacco Pawel Pawlikowski e tratto dal romanzo ‘Margit’ di Douglas Kennedy.

La storia di “The woman in fifth” inizia quando il mondo del professor Harry Ricks va in pezzi: travolto da uno scandalo, perde il lavoro all’università e contemporaneamente la moglie.

La fuga gli sembra l’unica via di uscita. Si trasferisce a Parigi. Senza un alloggio e senza un soldo, inizia a vivere di espedienti. Qui incontrerà Margit, una donna ungherese dal misterioso passato, e immediatamente scatta “l’attrazione fatale”. Margit, però, centellina gli incontri con Harry, mentre nell’uomo cresce la voglia di stare con lei, ma anche l’inquietudine di scoprire cosa sta acadendo intorno a lui perché da quando Margit è entrata nella sua vita, le persone che in passato gli hanno fatto del male ora, in un modo o nell’altro, la stanno pagando.

Dal regista di “My summer love” ci si attende un adattamento di “Margit” che possa ricreare quelle stesse atmosfere di thriller psicologico presenti nel romanzo, dove l’incubo prende corpo pagina dopo pagina e intrappola il protagonista nelle maglie di una rete fittissima da cui sarà difficile uscire.

In attesa delle riprese che inizieranno nel mese di marzo a Parigi, potremo comunque vedere Ethan Hawke in “Brooklyn’s Finest” e “Staten Island“, mentre Kristin Scott Thomas, che ora è impegnata nelle riprese di Bel Ami a Londra, insieme a Robert Pattinson, sarà nelle sale nei prossimi mesi con il film “Crime d’amour” di Alain Corneau.