Eurovision Song Contest 2012: la performance canora più seguita in Europa dopo i Mondiali di Calcio, si è chiusa sabato sera a Baku, Azerbaijan, e mentre Nina Zilli era una delle favorite, insieme alle settuagenarie russe e la svedese Loreen, è arrivata soltanto nona. Ma su Twitter è la vincitrice indiscussa.

Galleria di immagini: Eurovision Song Contest, foto

L’Eurovision Song Contest, uno degli eventi più kitch della storia dello spettacolo, è stato seguito anche quest’anno da più di 125 milioni di persone. L’Italia partecipava con Nina Zilli e L’amore è femmina. La sua interpretazione è stato subito accolta con tantissimi apprezzamenti, tanto che sembrava possibile la vittoria nonostante fosse chiaro che la favorita era la svedese Loreen con il brano Euphoria, che poi infatti ha vinto.

Ma su Twitter si sono scatenati i fan della Zilli, sempre definita impropriamente la Amy Winehouse italiana.

«Grande Nina Zilli, ingiustamente solo nona»

«Cara Nina Zilli i veri rocker non vincono mai»

«Delusissima dall’Eurovision. Premiano le canzoncine e lasciano i più bravi in fondo alle classifiche. Nina Zilli è stata magica!»

Altri, e non solo italiani ma francesi, inglesi, turchi e persino qualche statunitense, l’hanno definita “epica”, “meravigliosa”, “Amy Winehouse è di nuovo in vita”. Delusione a parte per la Zilli e tutti i suoi fan, sono stati in molti a sperare di non vincere. La motivazione è che il vincitore della gara canora è costretto a ospitare il Festival l’anno successivo. E così la Spagna aveva espressamente invitato a non votarla, così come la Grecia, sulla scia dei 48 milioni di dollari stanziati dall’Azerbaijan per l’evento. E a seguire anche un buon numero di italiani si stava già chiedendo dove lo Stato avrebbe trovato il denaro per sovvenzionare la kermesse, in un periodo di {#crisi economica}.

L’onere tocca invece alla Svezia. Loreen è arrivata prima seguita a ruota dalle settuagenarie russe Buranovskiye Babushki. A un certo punto sembrava che persino i gemelli irlandesi Jedward, usciti da X-Factor e definiti invece i fratelli piccoli e trash di Lady Gaga, avessero qualche speranza di vittoria, ma qualcuno li ha miracolosamente fermati.