Una volta era solo “Il Signore degli Anelli“, ora sapremo cosa è accaduto prima: questo è “Lo Hobbit“, prequel tanto atteso della trilogia fantasy più famosa del pianeta. A dicembre 2012 la prima parte e un anno dopo la seconda, l’uscita con la date ufficiali nei cinema americani è stata annunciata a maggio. E con le date iniziano a trapelare i nomi degli attori che interpreteranno i personaggi magici della saga di Tolkien.

Recente la notizia di un acquisto che alzerà la media generale della seduzione nel cast: si tratta di Evangeline Lilly, la Kate Austen di Lost, serie ormai divenuta cult che ha regalato altissima popolarità (e alti cachet a episodio) alla bellissima attrice canadese.

Galleria di immagini: Evangeline Lilly ne Lo Hobbit

Sarà Tauriel, letteralmente “figlia di Bosco Atro”, un’elfa silvana inedita e sarà affiancata da Orlando Bloom nuovamente nei panni di Legolas. Ad annunciarlo lo stesso regista Peter Jackson attraverso la sua personale pagina Facebook, nella quale specifica che tra i due non sboccerà alcuna storia d’amore. Ottava nella classifica delle cento donne più sexy del mondo cinque anni fa secondo la rivista FHM, seconda l’anno precedente a detta di Maxim Usa, Evangeline Lilly non ha dalla sua solo la bellezza: nel 2006 è stata anche nominata ai Golden Globe come Migliore attrice in una serie drammatica.

Ma non basta: l’attrice ha più volte dimostrato il suo impegno sociale partecipando a varie missioni umanitarie in Ruanda e nelle Filippine oltre ad avere un negozio eBay nel quale vende una linea di lingerie i cui ricavati andranno devoluti ai bambini bisognosi dell’America Latina. Una donna dalle mille risorse divenuta mamma nel maggio scorso e già di nuovo on stage. Sposata con il produttore Norman Kali, sarà ora impegnata nelle riprese de “Lo Hobbit” in Nuova Zelanda.

Da Lost arriva anche Barry Humphries che vestirà i panni di Re Goblin. Con lui un cast di tutto rispetto. A partire dall’ormai storico e perfetto Gandalf impersonato da Ian McKellen fino alla Galadriel di Cate Blanchett passando per Ian Holm ancora nei panni del mezzuomo Bilbo Baggins; nel ruolo del perfido Saruman ci sarà ancora Christopher Lee mentre Elijah Wood tornerà come Frodo, il portatore dell’Anello. Accanto a loro anche Hugo Weaving che impersonerà Elrond e Andy Serkis che riprenderà le sembianze inquietanti di Gollum.

Tra le novità Bret McKenzie, il neozelandese Peter Hambleton, Richard Armitage, Aidan Turner nei panni del Nano Kili e tanti altri per una storia fantasy ambientata nell’ormai nota Terra di Mezzo. Una storia da cui tutto ha inizio, compreso il ritrovamento di quell’Anello che sarà il protagonista della trilogia che appassiona da decenni milioni di lettori in tutto il mondo.