Con le festività natalizie in arrivo, il 2011 volge ormai al termine ed è giunto il momento di stilare un bilancio completo sui migliori eventi sportivi dell’anno.

Dalla tragica morte di Marco Simoncelli a Sepang, ai trionfi di Djokovic nel tennis, fino a passare per le straordinarie prestazioni di Federica Pellegrini (che fa parlare di sé anche per le sue relazioni) o al grande successo mondiale della nazionale italiana femminile di Volley.

Si comincia alla grande a gennaio quando Carolina Kostner conquista la medaglia d’argento nel singolo femminile dei Campionati Europei di Pattinaggio di figura. Intanto, agli Australian Open di tennis, Djokovic faceva registrare il primo di una lunga serie di trionfi stagionali. La nazionale giapponese di calcio, guidata dal nostro Alberto Zaccheroni, conquistava invece la Coppa d’Asia.

Febbraio viene ricordato soprattutto per la vittoria nel Supergigante di Cristof Innerhofer ai Campionati Mondiali di Sci Alpino. Federica Brignone nel frattempo si aggiudicava l’argento nello Slalom gigante.

A marzo, Antonietta di Martino trionfa nel salto in alto in una gara valida per i Campionati Europei di Atletica Leggera Indoor, mentre nel salto triplo si afferma Simona La Mantia. Tania Cagnotto conferma il suo talento conquistando l’oro nel trampolino da 1 metro ai campionati Europei di Tuffi di Torino e nel trampolino da 3 nel sincronizzato con Francesca Dallapè. Noemi Batki vince nella piattaforma da 10 metri.

La ginnastica è invece fonte di gioia per il nostro sport in aprile. Carlotta Ferlito e Elisabetta Preziosa vincono un argento e un bronzo ai Campionati Europei di Ginnastica artistica, mentre arrivano due bronzi dai Campionati Europei di Judo.

A maggio c’è il ruggito del tennista spagnolo Nadal, che si aggiudica per la sesta volta gli Open di Francia. La nostra Francesca Schiavone non riesce a ripetere quanto fatto nel 2010, e viene sconfitta in finale dalla sorpresa Na Li.

Il calcio vede invece il trionfo del Milan nel campionato italiano, quando il Barcellona fa sua la seconda Champions League in tre anni travolgendo il Manchester United in finale. A giugno, doppio argento dalle nazionali di pallanuoto: sia quella maschile che quella femminile conquistano il secondo posto alle World League.

Tante cose accadono a luglio. Djokovic vince per la prima volta il prestigioso torneo di tennis di Wimbledon battendo in finale Rafa Nadal. L’Uruguay di calcio si aggiudica la Coppa America 2011, il Messico vince i campionati mondiali Under 17 e il Giappone alza la coppa nei Mondiali femminili.

L’Italia porta a casa grandi gioie con 3 ori, 4 argenti e 3 bronzi ai Mondiali di nuoto a Shangai. La Pellegrini si aggiudica l’oro nei 200 e nei 400 metri.

Agosto vede la ripresa della stagione calcistica. Il Milan si aggiudica la Supercoppa Italiana a Pechino battendo l’Inter per 2-1. Il mese è contraddistinto purtroppo dallo scoppio dello scandalo del calcio-scommesse e dallo sciopero dei calciatori, che ha fatto saltare la prima giornata prevista per l’ultima settimana.

Ai mondiali di atletica leggera di settembre l’Italia raccoglie solo un bronzo con la Di Martino nel salto in alto. Azzurri male anche nei campionati europei di pallacanestro, chiusi al diciassettesimo posto. Le gioie arrivano però dai Mondiali di canottaggio con 2 ori, 4 argenti e 2 bronzi e dagli Europei, con 2 ori, un argento e 3 bronzi. Due argenti anche dalle ragazze della ginnastica ritmica, mentre Djokovic trionfava ancora: questa volta agli US Open.

Ottobre viene ricordato soprattutto per la tragica scomparsa di Marco Simoncelli, che ha perso la vita in un incidente ai primi giri del Gran Premio della Malesia a Sepang valido per il campionato mondiale di MotoGP. Una tragedia che ha scosso e unito i cuori di tutti, anche i non appassionati di sport. Lo stesso mese ha visto peraltro il quarto posto agli Europei Femminili di Volley e 4 ori, 3 argenti e 4 bronzi ai Mondiali di Scherma.

A novembre, la nazionale italiana femminile di Volley si riscatta e trionfa per la seconda volta consecutiva nella Coppa del Mondo. Gli uomini arrivano quarti e non riescono neanche a qualificarsi alle Olimpiadi di Londra del 2012. Intanto, Sebastian Vettel diventava per la seconda volta consecutiva Campione del Mondo di Formula Uno.

Infine, a dicembre c’è l’ennesimo trionfo del Barcellona che vince il Mondiale per Club ai danni del Santos con un sonoro 4-0 in finale. L’Italia è invece funestata da un nuovo scandalo di calcio scommesse.