Anche nelle Marche si respira aria da Expo 2015. In occasione della serata speciale organizzata dall’Associazione Arena Sferisterio a Macerata per celebrare i cinquant’anni della lirica, cinque grandi chef proporranno 50 prodotti tipici della regione.

Una fusione tra cultura e cibo, tradizione ed innovazione, scelta da Regione e Padiglione Italia e, presso piazza Mazzini a Macerata, l 20 luglio a partire dalle 18 si ritroveranno gli chef Vittorio Cameli, Moreno Cedroni, Lucio Pompili, Errico Recanati e Mauro Uliassi per deliziare i palati di tutti i presenti, mentre il direttore artistico del Macerata Opera Festival, Francesco Micheli, farà viaggiare gli spettatori dello Sferisterio attraverso una tavola imbandita di ricordi, dall’Aida del 1921 a quella del 2014, senza dimenticarsi di ricordare Placido Domingo, Luciano Pavarotti e Raina Kabaivanska, ma anche gli spettacoli di Svoboda e Ken Russell.

Questo mood accompagnerà tutta la serata, i ricordi della terra riportati dalla cucina più creativa delle Marche unito a musiche rivisitate in spettacoli moderni con effetti di luci, proiezioni e addirittura flash mob. Tra i prodotti tipici proposti immancabili i maccheroncini di Campofilone, le olive all’ascolana, l’olio DOP Cartoceto, le alici dell’Adriatico, la cicerchia di Serra de Conti, ma anche la casciotta di Urbino Dop, il tartufo di Acqualagna e il cinghialino allo spiedo. Le degustazioni gastronomiche, organizzate da  Marche Street Food e Fritto Misto, verranno proposte contemporaneamente anche in 15 locali maceratesi.

Un incontro in serata approfondirà il tema di Expo 2015 ‘Nutrire il pianeta energia per la vita’ e vedrà discuterne il presidente di Regione Marche Gian Mario Spacca, il sindaco di Macerata Romano Carancini e il direttore artistico Francesco Micheli.

Galleria di immagini: Expo 2015 biglietti: quanto costano e dove trovarli

photo credit: Turismo.Marche via photopin cc