Il popolare capitano della Nazionale di Calcio Fabio Cannavaro è in procinto di partire per i mondiali sudafricani, ma nonostante i preparativi ha trovato il tempo di posare per la cover di Vanity Fair in edicola da oggi, rilasciando una lunga intervista “rivelatrice”. Come si legge su Style, dove compare un’anteprima del servizio, il calciatore non ha peli sulla lingua e affronta vari argomenti spaziando dai suoi tatuaggi al turbolento rapporto con i tifosi.

Tanto bello quanto sincero, lo sportivo purosangue partenopeo non nega di subire molte critiche da parte degli appassionati che ancora non gli perdonano il passaggio a una squadra straniera nel 2006, visto da molti come un vero e proprio tradimento. Ma il trentacinquenne forse più discusso dello sport italiano non ha comunque perso la stima di se stesso e si mostra sicuro delle sue scelte.

Non siamo animali, viviamo di sensazioni. Io sono stato bene dappertutto. E se c’è qualcuno che vorrà ricordarmi come un calciatore così così, credo che come uomo tutti mi ricorderanno bene.

Cannavaro ha recentemente dichiarato di essere quasi alla fine della carriera calcistica, che abbandonerà tra due anni al termine di un neo-contratto che lo porterà negli Emirati Arabi fino al 2012. Intanto è stato protagonista dello spot “Nike Write the Future” costruito su quella che Fabio definisce “la verità del calcio”: la vita di un campione può cambiare per un solo gol.

Un singolo episodio, all’interno di una sola partita, può determinare in maniera incredibile il futuro, darti notorietà o farti cadere nel dimenticatoio.

E già il capitano sogna Bora Bora, dove soggiornerà al termine dei Mondiali con la moglie Daniela Arenoso e i tre figli.

Nell’attesa di vederlo in campo godiamoci alcuni scatti del atletico capitano direttamente dal sito MostBeautifulMan.