Fabio Fazio e Roberto Saviano tornano insieme in TV con una nuova trasmissione, stavolta su La7, ma che ancora una volta riprende nel titolo una canzone. Dopo Vieni via con me di Paolo Conte, l’approfondimento di una delle coppie più amate della televisione italiana ha preso spunto da una canzone di Fabrizio De Andrè, Quello che (non) ho.

Quello che (non) ho va in onda nel primetime di La7 oggi, domani e il 16 maggio, e sarà sostanzialmente una maratona di readina con Fabio Fazio e Roberto Saviano, ma anche con con Luciana Littizzetto ed Elisa. Lo show si svolge alle Officine Grandi Riparazioni di Torino e per la prima puntata di parlerà dei drammi della crisi economica e lo scontro tra politica e antipolitica.

Galleria di immagini: Fabio Fazio

Si tratta di un raduno civile fatto di incontri, testimonianze, canzoni, monologhi. L’idea centrale del racconto poggia sulla convinzione che una parola è il veicolo per raccontare l’esperienza significativa di un’esistenza: per questo ciascuno degli ospiti porterà in studio la sua parola cara, raccontando una storia, leggendo un brano o cantando una canzone. Ci saranno quindi parole “da buttare”, “depredate”, “non mantenute”, “d’autore”, “d’ordine” e così via.

Il primo monologo di Roberto Saviano riguarderà il tema della crisi economica attraverso i drammi personali di chi paga sulla propria pelle le conseguenza di una situazione difficile, mentre a guadagnarci sono le mafie. Sul senso delle parole “politica” e “antipolitica” e su ciò che questo confronto rappresenta nel momento attuale, interverranno Gad Lerner e Marco Travaglio. Nel corso delle tre serate, tra gli ospiti figura anche Paolo Rossi.

Quello che (non) ho vedrà anche la partecipazione attiva del pubblico a casa che, attraverso i social network, potrà intervenire nel racconto, inviando le proprie parole e le esperienze a esse legate, contribuendo a costruire un vero e proprio dizionario esperienziale. Sono in tanti ad averlo già fatto, attraverso il sito www.quellochenonho.la7.it, seguendo l’invito lanciato da Fazio e Saviano in un video postato sul sito de La7 e su YouTube.

Dalla Endemol, che produce l’approfondimento, fanno sapere:

«Questo appuntamento potrà essere molto importante. È l’occasione per provare a fare una TV popolare e intelligente, per riportare l’attenzione su parole e valori universali, per dare un segnale culturale a chi, come noi, fa TV in un momento di crisi e disorientamento. Endemol, con il suo gruppo di lavoro, è orgogliosa di essere di nuovo al fianco di Fabio Fazio e Roberto Saviano, di Paolo Ruffini e di tutto il team de La7.»