Alle polemiche sulla partecipazione (ancora in forse) di Pier Luigi Bersani e Gianfranco Fini nella puntata di domani di “Vieni via con me“, il direttore generale Mauro Masi aveva risposto che dovrebbero partecipare anche Silvio Berlusconi, Umberto Bossi e Pier Ferdinando Casini. Bene, non si è fatta attendere l’ulteriore contro-risposta di Fabio Fazio, che si è detto disponibilissimo a ospitare anche il presidente del Consiglio.

Intervistato da Repubblica, Fazio tiene aperta la porta anche a un’ospitata del Premier:

Il nostro non è un varietà, ma un programma di approfondimento. I nostri ospiti leggeranno degli elenchi come lo stile della trasmissione prevede. E naturalmente l’invito è aperto anche per Berlusconi.

E quindi precisa:

Abbiamo invitato Bersani e Fini perché rappresentano destra e sinistra. Se poi vuol venire anche il presidente del Consiglio, è il benvenuto, penseremo a un elenco anche per lui. Fini è l’uomo che sta parlando di rifondare la destra, è vero, ma quale altro politico che viene dall’Msi fa il presidente della Camera? È un leader, come Bersani. Erano gli unici che potevano venire, e avranno tre minuti a testa per poter raccontare i valori culturali di destra e sinistra. La sorpresa è che vengano, accettando il linguaggio del reading. Il nostro è uno dei rari programmi legati all’attualità ed è iscritto nella scheda Rai come approfondimento, non come varietà. Se vuoi fotografare il paese non puoi pensare di farlo con una gara di canzoni.

Il direttore di Rai Tre Paolo Ruffini conferma poi come l’idea di ospitare anche personalità politiche non sia certo una novità dell’ultimo minuto per la Rai o per Masi, vista anche la presenza di Nichi Vendola nella prima puntata:

La partecipazione di politici al programma era stata da me indicata in una lettera al direttore generale perché avesse tutti gli elementi per valutare il programma prima dell’approvazione.

Domani sera vedremo dunque come andrà a finire questa sfida tra la Rai e il programma di Fazio e Roberto Saviano e se vedremo anche Fini e Bersani, in quella che si preannuncia un’altra puntata da record di ascolti.