Michele Santoro ha aperto le danze, e a quanto pare anche Fabio Fazio è pronto a seguire le orme del neo ex-conduttore di “Annozero”. In una lettera inviata al quotidiano La Repubblica, Fazio annuncia che la prossima stagione non vedrà “Vieni via con me” nel palinsesto dei programmi Rai: una decisione maturata a seguito de

“l’indifferenza e l’ostilità da parte dell’azienda, evidente fin dal primo momento”

Galleria di immagini: Roberto Saviano e Fabio Fazio

Nella lettera il conduttore spiega come da tempo si sia arrivati con Ruffini a un accordo di tipo economico sia per quanto riguarda “Che tempo che fa” che per “Vieni via con me”; quelle che mancano sono invece le condizioni che Fazio reputa necessarie per poter lavorare bene, come la conferma dell’irrinunciabile presenza di Luciana Littizzetto: condizioni che dichiara di aspettare da oltre 6 mesi. Un’indifferenza da parte della dirigenza della TV di Stato diventata intollerabile.

“non sono più disponibile a ripetere l’esperienza di “Vieni via con me” in questa Rai. Se altrove troverò le condizioni necessarie, l’entusiasmo e la condivisione del progetto, il pubblico potrà ritrovare presto me e Saviano di nuovo insieme”

La fuga dalla Rai di colonne portanti ma scomode è entrata nel vivo; resta da vedere come si evolveranno le cose per gli altri due simboli del dissenso, ovvero Giovanni Floris e Milena Gabanelli, al timone di trasmissioni campioni di ascolto ma non in linea con le “ideologie aziendali”.