Fabrizio Corona prende finalmente la parola per raccontare il suo punto di vista sulla nuova relazione della sua ex Belen Rodriguez. Era il solo finora a non aver detto la sua, con una discrezione decisamente insolita che aveva fatto urlare alla teoria del complotto: Corona, secondo molti, sarebbe stato il grande burattinaio dell’ennesimo colpo di scena del gossip, la “sua” Belen che rubava il fidanzato a Emma Marrone, Stefano De Martino.

E se oggi Emma Marrone esce su Vanity Fair, la stessa testata che anni fa riabilitò Belen Rodriguez agli occhi del pubblico raccontando la sua infanzia in Argentina, Fabrizio Corona ha rilasciato una lunga intervista a Chi in cui parla della sua ex, ma anche di Stefano De Martino e dell’intera situazione che per la prima volta l’ha lasciato senza parole, anche quando Striscia la Notizia gli ha consegnato il Tapiro d’Oro.

Galleria di immagini: Belen e Stefano, scatti privati

Fabrizio Corona appare ancora un po’ sconvolto: mescola nelle sue dichiarazioni un profondo affetto verso Belen Rodriguez, ma è anche molto astioso per essere stato lasciato. E per una volta Corona non appare come un bieco calcolatore fortemente intriso dalle logiche del gossip, ma un uomo che come tutti gli altri nella sua condizione ha bisogno di dimenticare il lato brutto di una storia d’amore, la sua rottura, perdonare e andare avanti.

Corona ha detto:

«Voglio bene a Belen, mi ha salvato la vita e mi ha regalato un amore folle, ma vederla sui giornali oggi mi fa ridere e mi fa pena al tempo stesso. Quando ho conosciuto Belen sembravo posseduto dal demonio, se non ci fosse stata lei sarei finito male, con lei ho ricominciato a vivere. […] Non ero il burattinaio della storia, non c’era bisogno: bastava mettere insieme uno come me con una come Belen. Era tutto vero, anche se molto spettacolare. […] Non le ho mai chiesto di fare un bambino, è sempre stata lei a volerlo caparbiamente. Dopo quel dolore inspiegabile, a dicembre siamo partiti per le Maldive e ci abbiamo riprovato per due settimane, ma non era destino. Con me non c’è mai stabilità, specialmente se una donna è insicura. Dopo la condanna di Torino sono tornato cinico e cattivo. Una sera sono tornato a casa e ho detto a Belen: “Non posso più permettermi di essere quello che sono sempre stato con te”.»

Ma nell’intervista, Corona non si risparmia neppure su Maria De Filippi, difendendo Emma Marrone e chiarendo come mai, a suo avviso, Belen abbia scelto Stefano come proprio compagno:

«Nessuno conosce Belen, ma lei ha bisogno di semplicità, di normalità, vive male anche il successo. Lui l’ha fatta tornare alle sue origini e le ha dato quella parvenza di semplicità che ha placato la sua insicurezza. Poi ha fatto errori clamorosi, come quello di dire che non voleva parlare di questa storia, salvo rilasciare venti dichiarazioni il giorno dopo. […] Un’artista come Belen non può andare in televisione a fare l’assistente di un ballerino e trovo singolare il fatto che la De Filippi l’abbia fatta intervenire in un programma che non è di gossip per farle dire che ama una persona. Forse, per rispetto verso Emma, avrebbe dovuto interrompere la collaborazione con Belen. La rinuncia di Belen alla finale di Amici per i quattro fischi della sera prima è stata poco professionale. Ha reso l’imitazione della bravissima Virginia Raffaele una pungente presa in giro che l’ha fatta passare da artista di serie A ad artista di serie C.»

Difficile da appoggiare in alcune sue dichiarazioni: nessuno definirebbe Belen una ragazza semplice, ma Corona, per quanto un personaggio poco apprezzato del gossip, ha vissuto con lei alcuni anni della sua vita e l’ha sicuramente amata, nonostante a volte non gli vengano attribuiti sentimenti sinceri, Corona in quest’intervista ribalta la sua immagine cinica, invece, e appare come un uomo comune, un uomo che ha vissuto e ancora non è uscito completamente da una delusione d’amore, ma non riesce a dimenticare, fortunatamente, quello che l’aveva fatto innamorare.

Fonte: Fanpage.