Fabrizio Corona è stato condannato dal Tribunale di Milano a 3 anni e 8 mesi di reclusione per estorsione e tentata estorsione. In pratica, queste sono le conseguenze dell’inchiesta sui ricatti che ben sette vip avrebbero subito dal fotografo.

Ad annunciare la notizia è il sito dell’AGI, sul quale è possibile leggere la reazione del paparazzo dopo la sentenza:

Mi vergogno di essere italiano! Perché i giudici non hanno condannato tutte le agenzie fotografiche che si sono comportate nello stesso modo? Perché non hanno condannato anche i protagonisti del caso Marrazzo?

Il Tribunale di Milano, presieduto da Lorella Trovato, ha condannato il fotografo per i reati commessi nei confronti di Marco Melandri e dei calciatori Adriano e Francesco Coco.

In particolare Marco Melandri fu fotografato in compagnia di una pornostar mentre Adriano fu sorpreso con una sostanza bianca sul tavolo durante una festa: quella che sembrava cocaina in realtà era solo sale.

Inoltre, i reati nei confronti di Coco sarebbero due: il calciatore sarebbe stato fotografato in una famosa discoteca con una donna, spacciata poi per un trans, e a torso nudo in un locale differente.

Corona è stato assolto dalle accuse per estorsione contro Gianluca Vacchi, noto imprenditore, Gilardino e Lapo Elkann: il PM aveva chiesto la reclusione per 7 anni e 2 mesi, ma si ritiene comunque soddisfatto della sentenza.