Fabrizio Corona è uno di quei personaggi da cui ci si aspetta di tutto. Eppure, devono aver strabuzzato gli occhi persino i carabinieri di Avetrana, quando i legali di Concetta Serrano, mamma della povera Sarah Scazzi, si sono presentati al comando per sporgere una denuncia per violazione di domicilio contro il noto fotografo dei VIP.

Gli avvocati della famiglia Scazzi accusano Corona di essersi introdotto nell’abitazione di Concetta utilizzando una finestra, e spaventando terribilmente la proprietaria di casa. L’intento sarebbe stato quello di “rubare” una intervista esclusiva e rivenderla poi a cifre altissime, il tutto in cambio di un’offerta di circa centomila euro.

Galleria di immagini: Sarah Scazzi

Si tratterebbe dell’ennesima buffa “coronata”, se solo non fosse coinvolta nella vicenda una ragazzina appena quindicenne assassinata probabilmente da uno o più famigliari. Corona avrebbe tentato di entrare nella casa suonando inutilmente al campanello, poi avrebbe aperto una porta di servizio e percorso un corridoio interno, scavalcandoo infine finestra.

La signora Serrano, sola in casa, sarebbe rimasta terrorizzata dal trovarsi di fronte uno sconosciuto, il quale le avrebbe persino domandato:

“Come, non mi hai riconosciuto?”.

Pare abbia poi chiesto un bicchiere d’acqua, e posizionato sulla tavola un registratore spiegando che intendeva realizzare un’intervista per alcuni settimanali, remunerandola con la cifra già citata.

Concetta Serrano, sconvolta, gli avrebbe intimato di riporre via il registratore, rifiutando l’intervista e l’ennesimo sciacallaggio sulla drammatica vicenda della figlia. Testimone della violazione del domicilio sarebbe la giornalista di Quarto Grado Filomena Rorro.

Sul giallo di Avetrana si è dato vita a un folle circo mediatico che non sembra voler finire. In molti sono riusciti a speculare sulla morte della ragazzina, magari accontentandosi in cambio di un comparsata di dieci minuti nelle trasmissioni del pomeriggio.

La piccola Sarah, a distanza di tanti mesi dall’omicidio, non ha ancora avuto giustizia e le ultime novità vedono ancora più coinvolta la famiglia, con l’arresto del nipote e del fratello di Michel Misseri, già reo confesso della soppressione del cadavere della nipotina.

I legali della famiglia hanno sporto denuncia quindi su questa ennesima violenza nei confronti di una donna già duramente provata dalla morte della sua bambina. La versione di Fabrizio Corona è ovviamente differente:

“La mamma di Sarah Concetta mi ha fatto entrare in casa, mi ha offerto caffè e acqua, sono rimasto con lei ben trenta minuti: ho le immagini che lo possono documentare. Ero ad Avetrana per il mio spazio a “Domenica 5″. Sono stufo che ogni volta che faccio qualcosa di serio per il mio lavoro si scrivano cose che non sono vere”.

Ha poi confermato di aver offerto alla donna 50-100mila euro per l’intervista.