Mantenere viva e interessante una relazione poteva già risultare un’impresa non da poco negli scorsi anni, ma adesso la faccenda si fa ancora più complicata. La colpa? Principalmente di Facebook, Twitter e degli altri social network, che minano ancora di più la stabilità delle nostre storie e possono portare addirittura a rotture inaspettate.

Una nuova ricerca compiuta dalla Sigo ha infatti posto in evidenza diversi aspetti interessanti e anche inattesi nel rapporto tra giovani, sesso e uso delle nuove tecnologie.

Galleria di immagini: Sesso con amore

Secondo gli ultimi studi le notizie che compaiono sui social network e che sono condivide dal proprio canale di amicizie influenzano ben il 73% delle donne sui metodi contraccettivi da utilizzare. Un rischio davvero alto questo, visto che un’informazione superficiale e dei pareri che di medico hanno davvero ben poco possono portare anche a gravidanze indesiderate, oltre che alla creazione di falsi miti che si diffondono velocemente in maniera virale, grazie a un semplice click.

Il parere di ginecologi e sessuologi è quindi quello di prendere molto con le pinze tutto ciò che si apprende dalla rete e attraverso i giudizi poco affidabili che possono circolare su Facebook. La ricerca sottolinea inoltre come negli ultimi anni la diffusione dei social network abbia portato anche a un notevole diffondersi di malattie sessualmente trasmissibili; un’altra conseguenza questa dell’informazione tramite piattaforme sociali. Se Internet può risultare infatti uno strumento di informazione e di ricerca molto utile, lo stesso non può essere detto per i social network e per le notizie che vengono diffuse da persone poco esperte in materia. Tramite l’uso di questi, alcune semplici leggende metropolitane si possono infatti trasformare infatti in (false) verità per un sacco di utenti.

Dalla stessa ricerca della Sigo risulta inoltre come Facebook e i siti a esso analoghi siano assolutamente dannosi per la vita sessuale della coppia, visto che distruggono le fantasie e portano persino a crisi e rotture. Sono infatti in molti i giovani intervistati per la ricerca che si lamentano perché il partner passa troppo tempo tra chat e contatti su Facebook & co. anziché dedicare maggiori attenzioni ad attività più concrete e vicine al mondo e alla quotidianità reali.

Il sesso virtuale sta quindi prendendo il sopravvento su quello vero? Se da un lato Facebook agevola quindi la conoscenza di nuove persone e favorisce anche la nascita di relazioni sessuali, passando con la velocità di un click dalla tastiera del PC alla camera da letto, dall’altro lato nuoce gravemente alla salute delle coppie già esistenti.