Quasi dimenticato lo stereotipo della famiglia classica, composta da padre, madre e due-tre figli: oggi ci sono famiglie di qualunque tipo.

Sono sempre più numerose le famiglie composte da un genitore single e questa è una tendenza che appare tutt’altro che in diminuzione. Portare un bambino a casa è sempre un’esperienza impegnativa, ma se il tuo stile di vita non è convenzionale, probabilmente le difficoltà possono aumentare. Tuttavia, è sempre possibile fare in modo che la presenza di un bambino possa rendere molto più felice qualunque famiglia, pur di fronte alle inevitabili difficoltà.

Sei una mamma single, forse perché tu e il tuo compagno vi siete lasciati prima che lui nascesse? Forse non avevi neppure un rapporto vero e proprio oppure hai semplicemente scelto di aver un figlio da crescere per conto tuo? Qualunque sia la ragione, sappi che di mamme single come te ce ne sono davvero tante. Cosa puoi fare?

I genitori single hanno bisogno del sostegno di parenti ed amici più di qualunque altra cosa. E chiedere aiuto agli altri non è assolutamente un segno di debolezza. Per questo, accetta ogni tipo di aiuto. Molte mamme single che non hanno più contatti con il proprio ex temono che il loro bambino possa risentire della mancanza del papà, per questo può essere una buona idea quella di fare in modo che il proprio figlio possa trascorrere del tempo con delle figure maschili, ad esempio i nonni o gli zii.

Se la relazione con il tuo compagno è finita da poco, forse per te può essere difficile vedere il tuo ex e ancora più difficile lasciare che lui possa trascorrere del tempo con il tuo bambino. Questo farebbe però molto bene al bambino. Non escluderlo dalla vita di vostro figlio e permettigli di fare il padre. Se credi che non sia in grado di assolvere il proprio ruolo nel migliore dei modi, potresti stare con lui quando è con il bambino, oppure potresti suggerirgli di portare il piccolo dai nonni paterni.

All’oggettiva difficoltà di crescere un figlio da sola, si aggiunge anche la disapprovazione che spesso si avverte da parte degli altri. Alcune donne, in questo tipo di situazione, sentono ancora di più la responsabilità di dover dimostrare di essere una buona mamma. Cerca di ricordare che stai facendo il lavoro di due persone, quindi devi essere tollerante con te stessa.