Condividere le proprie fantasie erotiche fa bene alla coppia. La vita di coppia va nutrita e uno dei modi migliori per farlo è parlare di fantasie che possono regalare una maggiore intesa e aiutare a mantenere un buon equilibrio interno. Di solito sono le donne a parlarne di meno, ma sono le prime a volerle conoscere se utili per migliorare il rapporto.

Il termine fantasie erotiche, riguardanti non solo la sessualità, ma anche il desiderio, proviene dalla parola tedesca “phantasie”, utilizzata da Freud per descrivere l’immaginazione. Esse provengono da un desiderio inconscio rimosso formatosi generalmente durante l’adolescenza, durante le prime masturbazioni.

Le fantasie erotiche più comuni per le donne sono il sesso con uno sconosciuto, il sesso selvaggio, partecipare ad un’orgia, farlo davanti ad altre persone e in luoghi pubblici, fare del sesso a 3. Per gli uomini: sesso con due donne, uso di toys con la propria compagna, sesso anale, sesso orale in un luogo pubblico, bondage.

Spesso sono fantasie afrodisiache molto forti che abbassano le inibizioni e possono risvegliare il desiderio sessuale nella coppia. Ecco 5 i consigli alle coppie che vogliono approfondire questo argomento.

  1. Confrontatevi e condividete le vostre fantasie erotiche: se parlare di voi è facile, allora cercate di aprirvi completamente al partner e raccontatevi. Ovviamente partite alla larga e poi, osservando le espressioni della vostra metà, cercate di capire se potete proseguire o meno.
  2. Mettetele in pratica se capite che anche l’altro vuole sperimentare: non è detto che debbano rimanere solo fantasie.

  3. Accettatele: prima voi singolarmente, poi fatele capire al vostro partner. Con la consapevolezza che potrebbe seguire un rifiuto di andare oltre le parole.

  4. Non sentitevi colpevoli: perchè mai dovreste? L’importante è che siano fantasie accettabili e che non ledano il vostro partner.
  5. Rassicurate il partner: ricordate che giudicare è facile, capire è difficile.