Avete mai fatto una spesa che poi si è rivelata indesiderata? Fare la spesa in un supermercato o soprattutto in un discount non è sempre facilissimo. I posti in cui sono collocati gli alimenti non sono casuali e anzi invogliano spesso a comprare di tutto prima di arrivare alla cassa.

Avete infatti mai fatto caso che il latte si trova sempre in fondo a tutto? Si tratta di un abile mossa di marketing, anche se non troppo raffinata, per cui, per arrivare a un alimento di prima necessità, si deve attraversare tutto il supermercato, mentre ci vengono tutte le voglie del mondo.

Galleria di immagini: Spesa al supermercato

La spesa, proprio per questa ragione, è meglio farla a stomaco pieno, con i morsi della fame ci verrà in mente di riempire il carrello con cibi non esattamente sani e molte cose che in condizioni normali non compreremmo. Facciamoci accompagnare da un’amica se si avvicina il ciclo mestruale: a molte vengono le voglie più assurde con l’arrivo imminente delle mestruazioni, soprattutto in termini di alimenti grassi e ipercalorici.

Occhio alle offerte. Cambiare supermercato inseguendo le offerte più convenienti è un buon consiglio, soprattutto se riguardano alimenti che utilizzate normalmente. Non comprate un cibo solo perché è in offerta e controllate le scadenze: di solito alcuni cibi vengono messi in promozione per liberarsi di alimenti che scadono a breve termine. Certo, non dovete esagerare, come la signora che nel film “Clerks” svuotava lo scaffale del latte alla ricerca di un flacone che scadesse da lì a un centinaio di anni, o rischiate di essere bandite da tutti i supermarket della vostra città.

Per evitare le spese indesiderate, è sempre meglio compilare una lista della spesa, fare un planning settimanale di ciò che volete mangiare, evitando non solo i tempi morti della spesa quotidiana, ma tenendo d’occhio soprattutto la vostra dieta. Se volete mangiare tutto senza esagerare questo è un passaggio di fondamentale importanza.

Tenete presente che i prodotti migliori e con la scadenza più lontana potrebbero trovarsi nei luoghi più reconditi del supermercato: ciò che viene messo in evidenza sono di solito i cibi che vanno consumati prima e le golosità più disparate. È una sorta di invito all’ipercaloria, questo consiglio non significa che ci si deve privare delle cose che ci fanno maggiormente gola, ma acquistarle con un po’ di mente lucida.