A leggere i blog femminili  ed i relativi post e contenuti della comunicazione sono due le sconsiderate deduzioni che si potrebbero fare. La prima, è che le donne siano interessate solo alla moda, profumi ed amenità varie. La seconda, che l’informazione dedicata  al mondo femminile si limiti al pianeta mamme ed alle adolescenti.

Siamo proprio sicuri, però, che non esistano delle altre nicchie informative, che poi nicchie non sono, che nessuno prende ancora in considerazione? Se allarghiamo l’orizzonte oltre il nostro stivale, in senso stretto come scarpa ed in senso lato come nazione, i più popolari blog femminili all’estero sono quelli di donne consapevoli, che sanno gestire il proprio talento, le proprie capacità e hanno saputo trasformare il loro blog in una vera e propria miniera d’oro senza cedere né alla tentazione di parlare solo di banalità, né di  affermare la propria identità diventando delle virago dal pugno di ferro, brutta copia di brutti uomini.

Se curiosiamo tra i blog e siti internazionali, indicati come tra i migliori degli ultimi due anni, scopriamo che spopolano nuovi segmenti emergenti: quelli “creati da” e “destinati a” donne imprenditrici di se stesse, donne che osservano e promuovono i cambiamenti culturali nella gestione del proprio lavoro e della loro vita. Eccone alcuni esempi:

– 85 Broads è un network  di circa 20.000 donne. Fondato da ex dipendenti della Goldman Sachs – banca di investimenti d’affari – non è costituito solo da donne di successo, ma anche da studentesse, laureate e tutte quelle che, attraverso la lettura e condivisione di seminari e workshop, vogliono potenziare la propria leadership e la propria vita professionale.

– Chic CEO è un sito che abbraccia molti  aspetti e necessità del mondo lavorativo femminile: da come brevettare un’idea a come aprire un franchising o scrivere un business plan.

– Corporette è un sito dedicato al fashion e lifestyle delle donne d’azienda: consulenti, avvocati, bancarie che vogliono essere professionali senza rinunciare a glamour e femminilità.

– Lifehacke – valutato 109 milioni di dollari – è un sito ispirazionale dove vengono offerti suggerimenti e consigli su come rendere la propria vita più facile e gestibile.

– Daniellelaporte è uno dei siti più affermati di life coach e tratta argomenti di vario genere e sempre finalizzati al raggiungimento di obiettivi personali e di carriera.

In conclusione seguire la moda è senz’altro un’occupazione piacevole e gratificante dei tempi moderni, ma non a tempo pieno! I vestiti ci rendono belle, ci rassicurano con un senso di appartenenza, esaltano la nostra fantasia e creatività, ma devono esprimere anche la stima che abbiamo di noi stesse, le passioni e le ambizioni professionali che abbiamo e la richiesta a voce alta di supporti ed opportunità per poterle coltivare. Conservando quella grazia che fa di noi esseri meravigliosi.

photo credit: ?? ?? via photopin cc