La cameretta dei bambini, una luce soffusa, la mamma o il papà seduti sul bordo del letto e sotto le coperte, al caldo, i piccoli di casa che aspettano con ansia la voce profonda dei genitori: è questa l’atmosfera in cui, di solito, prendono vita le storie della buonanotte.

Queste favole sono quelle che confortano, che rassicurano, che trasportano i ragazzi in un mondo fatato, che raccontano un gesto rituale e familiare in maniera autentica. Le storie accompagnano dolcemente i piccoli verso il sonno, sono un’abitudine piacevole e permettono di passare un po’ di tempo insieme in tranquillità, dopo le giornate caotiche tra lavoro, scuola, sport, compiti e giochi. Ecco 10 storie della buonanotte per i vostri bambini.

  1. Riccioli d’oro e i tre orsi. La storia della bionda bimbetta un po’ troppo invadente, che arriva nella casa nel bosco dove vive la famiglia di orsi e pensa bene di bere il loro latte e provare i loro letti, fa molta simpatia. Nelle versioni più recenti, poi, finisce bene ed ha perso qualsiasi sfumatura cruenta. Le ripetizioni delle azioni, infine, conciliano il sonno.
  2. Le storie della buonanotte di Winnie the Pooh. Sono tanti i teneri racconti dedicati a Winnie the Pooh e ai suoi amici del Bosco dei 100 acri. Il buffo orsetto che adora mangiare il miele, insieme a Tigro, Pimpi, Hi-Ho, Uffa, Kanga, Roo, Tappo e Christopher Robin tengono compagnia ai piccoli lettori nell’ora della nanna.
  3. Il topo di campagna e il topo di città. La favola, scritta da Esopo nel VI secolo a.C, racconta lo scambio di vita tra due topolini scontenti della loro esistenza. Raccontandola si posso aggiungere ogni volta dei piccoli particolari che i bambini conoscono, sia della campagna che della città.
  4. Non dormi piccolo Orso? Scritto da Martin Waddell e illustrato da Barbara Firth, è un classico libro della buonanotte che racconta una storia semplice e universale in modo disarmante. Secondo il londinese Sunday Times si tratta del “miglior libro per bambini che sia mai stato scritto e illustrato”.
  5. Jack e il fagiolo magico. Racconto popolare inglese che, per quanto spaventi un po’ con la figura dell’orco, affascina particolarmente grazie all’arpa magica e dà speranza ai ragazzi più imbranati e maldestri.
  6. Le storie del bosco. Questa collana di storie illustrate da Tony Wolf (uno degli pseudonimi di pseudonimo di Antonio Lupatelli, nato a Busseto nel 1930) trasporta i piccoli lettori/ascoltatori nel più classico dei suoi mondi, dove trovare gnomi, fate, maghi, giganti, draghi in piccole magiche fiabe.
  7. Bobbo e poi a nanna. Briosa collana scritta da Roberto Piumini e illustrata da Anna Curti, composta da brevi storie per i bambini più piccoli, dai 2 anni in su. I racconti sono incentrati sulle esperienze dell’orsetto insieme a Mamorsa, Paporso, all’amica Bea e agli altri abitanti del bosco che condividono con lui scoperte, difficoltà e meraviglie.
  8. Il piccolo principe. Anche se non è proprio una storia della buonanotte, l’opera letteraria per ragazzi di Antoine de Saint-Exupéry si presta al racconto serale grazie ai brevi capitoli che di volta in volta fanno scoprire un mondo nuovo.
  9. Buonanotte topini! di Geronimo Stilton. Stilton, topo intellettuale, è protagonista e anche autore di una collana di libri amatissima dai bimbi (dietro di lui si nasconde la scrittrice Elisabetta Dami). Le sue fiabe per la buonanotte, accompagnate da preziose illustrazioni a colori, aiutano a sognare a occhi aperti prima di addormentarsi.
  10. Il leone con il mal di denti. La storia del leone che per guarire dal mal di denti diventa vegetariano è divertente, tranquillizzante e quanto mai attuale. Insegna, poi, l’importanza di lavarsi i denti tutti i giorni e prima di dormire: i genitori sanno quanto questo messaggio possa aiutarli nel difficile compito di convincere i piccoli a farlo!

Foto: Shutterstock