Principesse, incantesimi, personaggi indimenticabili: le favole Disney hanno fatto sognare milioni di bambini e continuano ancora ad affascinare grandi e piccini.

Il segreto di un tale successo? Forse quello di aver saputo trasformare in illustrazioni animate cariche di fascino le più celebri favole per bambini, nate dalla penna dei più grandi favolisti di sempre, dai fratelli Grimm al mitico Andersen.

Lontane dall’essere considerate dei “semplici” cartoni animati per bambini, le favole Disney riescono poi a trascinare i piccoli in mondi incantati, restituendo loro la magia di un universo dove tutto è possibile, se ci si crede veramente. Happy end e buoni sentimenti, tutti da imparare fanno il resto.

Ecco allora le 10 favole Disney più belle di sempre, quelle che tutti i bimbi ameranno e che tutte le mamme dovrebbero aver visto almeno una volta nella vita.

  1. Biancaneve. Tratto dall’omonima fiaba dei fratelli Grimm è uno dei primi classici Disney, risalente al lontano 1937 ma ancora oggi tra i film più visti dai bambini. La storia è quella di un’orfana che scappa dalla malvagità della sua matrigna, finendo a rifugiarsi nella casa di 7 simpatici nanetti destinati a passare alla storia: Dotto, Mammolo, Pisolo, Gongolo, Eolo, Brontolo e Cucciolo, minatori di diamanti. Biancaneve rientra nella collezione, amatissima dalle bambine di tutto il mondo, delle Principesse Disney insieme a Cenerentola, Aurora, Ariel, Belle, Jasmine, Pocahontas, Mulan, Tiana, Rapunzel, Merida, Elsa e Anna.
  2. Cenerentola. Il capolavoro disneyano del 1950, tratto dalla celebre favola di Charles Perrault. Non c’è bambina al mondo che non abbia sognato grazie alla storia della sfortunata ragazzina costretta a vivere in una soffitta dalla matrigna e dalle bisbetiche sorellastre me che poi, con l’aiuto della fata Madrina, riesce a partecipare al Ballo e a conquistare il Bel Principe Azzurro.
  3. La Bella Addormentata. Anche questo film d’animazione del 1952 è tratto da una fiaba di Charles Perrault, Curiosamente al suo esordio non ottenne molto successo ma oggi è considerato uno dei capolavori disneyani. Al centro la storia di una principessa vittima di un incantesimo malvagio: prima del tramonto del suo sedicesimo compleanno, si pungerà il dito con il fuso di un arcolaio e cadrà in un sonno profondo. A salvarla, naturalmente, il bacio appassionato di un bellissimo principe.
  4. La Sirenetta. Film del 1989 basato sull’omonima fiaba di Hans Christian Andersen. Al centro la storia di una giovane sirena, figlia di re Tritone, da sempre affascinata dal mondo degli umani, tanto da finire per innamorarsi di uno di loro. L’immancabile happy end verrà ostacolato, invano, dalla perfida Ursula.
  5. La Bella e la Bestia. Film disneyano del 1991 basato sull’omonima fiaba di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont. Fu il primo film d’animazione in assoluto a essere nominato all’Oscar come miglior film. La storia racconta l’amore tra la dolce e affascinante Belle e la spaventosa Bestia, che si rivela essere sul finale un bellissimo Principe vittima di un incantesimo. La storia insegna ai bambini l’importanza di andare oltre alle apparenze.
  6. Aladdin. Film del 1992 tratto dal famoso racconto persiano di “Aladino e la lampada meravigliosa” contenuto nella raccolta Le mille e una notte. Protagonista è Aladdin, un ragazzo furbo e intraprendente che si innamora della bella Jasmine, figlia del sultano di Agrabah e poco avvezza alla vita di corte. Dopo mille peripezie, i due riusciranno a coronare il loro amore.
  7. La spada nella roccia. Altro film cult, del 1963, nonché ultimo film ad uscire prima della morte di Walt Disney. Il film prende spunto dal romanzo omonimo di T. H. White. Al centro la bellissima storia del piccolo Semola, destinato a diventare, con l’aiuto del simpatico Mago Merlino, il celebre re Artù.
  8. Frozen. Tra i più recenti film disneyani è stato quello ad ottenere il maggior successo, tanto da essersi aggiudicato ben due premi Oscar si aggiudica due premi Oscar: miglior film d’animazione e miglior canzone. Protagonista assoluto il legame indissolubile tra due sorelle rimaste orfane: Elsa e Anna.
  9. Peter Pan. Basato sull’opera teatrale “Peter e Wendy” di J. M. Barrie, è un film disneyano del 1953. Al centro la straordinaria avventura di tre fratelli che grazie al mitico Peter Pan scopriranno l’esistenza dell’Isola che non c’è, un luogo incantato visibile solo agli occhi di chi ancora sa credere nella magia.
  10. Pinocchio. Infine, impossibile non citare il capolavoro del 1940 basato sul romanzo di Carlo Collodi “Le avventure di Pinocchio”. La storia, diventata quasi proverbiale, è quella del celebre burattino di legno che dovrà affrontare mille peripezie e mille insidie per trasformarsi in un bambino in carne ed ossa e riabbracciare il suo papà.