Cosa bisogna fare per impartirgli una buona educazione e facilitare il suo apprendimento

Innanzitutto parliamo di cosa non bisogna fare

Sommergerlo di tante aspettative, sovraccaricarlo di varie attività, proporgli hobby, sport, musica basandoti esclusivamente suoi tuoi gusti, senza tener conto delle preferenze del piccolo: tutto questo non è da fare. Un’altra cosa da evitare è pretendere che sia uguale a te, al suo papà o al fratello maggiore.

È importante coltivare le sua capacità, tenendo conto dell’unicità del tuo bambino in termini di temperamento, preferenze, predisposizione…Fatti guidare da tuo figlio, senza preoccuparti se a tre anni non sa ancora leggere o scrivere. Ricorda che i bambini, per riuscire in qualunque cosa, hanno bisogno di tanto amore e di tanto gioco. Infatti, se cerchi di sovrastimolare tuo figlio o di forzarlo a fare qualcosa, quando è evidente che lui è stanco o non mostra interesse, otterrai l’effetto opposto, inibendo le sue potenzialità.

Ci sono vari modi per favorire l’apprendimento

Leggere, ad esempio

Leggere dei libri al tuo bambino lo aiuta a creare un linguaggio più ricco, migliora il suo livello di attenzione e permette ad entrambi di avere intimità. Quindi, cerca di inserire nella sua routine quotidiana anche la lettura di una bella fiaba, prima della nanna. Se al tuo bambino piace, puoi provare a farlo giocare con un gioco prescolare, con le lettere dell’alfabeto. Alcuni bimbi imparano a leggere già a tre anni, però ricordati sempre che non devi forzarlo in alcun modo.

Musica, poesie e filastrocche

Anche se non esistono prove certe che l’ascolto della musica classica possa rendere più intelligente il tuo bambino, senza dubbio la musica arricchisce il suo sviluppo mentale ed emotivo. Alcuni ritengono che le capacità matematiche e musicali vadano di pari passo, anche se diversi studi hanno dimostrato che i musicisti non sono più bravi in matematica. È più probabile che i bambini che mostrano capacità nel campo della matematica provengano da famiglie in cui è incoraggiato questo genere di apprendimento, che è utile quanto l’utilizzo dei libri o il linguaggio. Sembra che queste famiglie siano più predisposte di altre anche all’ascolto della musica classica.

Rafforza la sua intelligenza

*Canta le canzoncine e insegnagli delle filastrocche. Il ritmo aiuta il bimbo a concentrarsi e a ricordare meglio le parole, sviluppando meglio il linguaggio.

*Fagli ascoltare la musica e incoraggialo a muovere il sonaglino, seguendo il ritmo. Uno strumento musicale come un barattolo riempito di oggetti rumorosi sarà molto gradito. Quando crescerà puoi acquistare uno strumento-giocattolo.