Quanto dura la fedeltà nella coppia? In realtà non ci sono dei termini assoluti cui far riferimento ma le statistiche sembrano volerci offrire una visione piuttosto pessimistica sulla fedeltà. A quanto pare sia la durata dell’amore – o dell’innamoramento – sia la durata media della fedeltà al proprio partner sarebbe di tre anni. Tanto o poco? Dipende da che idea avete dell’amore, se a breve scadenza o se a lungo progetto.

Dati ancora più pessimisti mostrano come il tradimento è anche più probabile durante i primi sei mesi di vita del rapporto ovvero quando la potenziale coppia si sta ancora conoscendo, uno dei due potrebbe non avere voglia di impegnarsi sul serio oppure si guarda attorno in cerca di alternative, forse migliori o forse in grado di confermare la scelta più giusta. Insomma, in questo caso il tradimento sarebbe una sorta di prova del nove per testare il futuro rapporto che potrebbe consolidarsi.

Sarebbero proprio le donne ad adottare questo comportamento nella maggior parte dei casi: se lei tende a tradire di più entro i primi sei mesi, lui tende a farlo quando il rapporto va già avanti da un bel po’ di tempo. Quando inizia a presentarsi la routine di tutto i giorni, insomma. E per quanto riguarda il tradimento sul lungo termine? Le donne, in media, impiegano cinque anni per guardarsi altrove e cedere alla tentazione; gli uomini, un po’ meno: due anni.

In realtà il tradimento non è sempre sinonimo di poco amore nei confronti del partner: spesso, soprattutto quando la relazione va avanti da tanti anni, l’infedeltà può essere sinonimo di voler provare nuove emozioni, che magari non si riescono a trovare più con il proprio partner. A volte può essere una medicina per il pregresso rapporto, altre volte può essere la condanna definitiva per la fine della relazione.

photo credit: gagilas via photopin cc