Federica Pellegrini ha detto la sua dopo la delusione degli Europei in vasca corta che si sono svolti la settimana scorsa in Polonia. La veneta ha chiuso solo quarta nei 400sl e non si è presentata ai blocchetti nei 200sl. Dopo qualche giorno di silenzio, in cui è stata pesantemente criticata, Federica ha puntato il dito contro il suo ex allenatore, Federico Bonifacenti.

Il tecnico federale aveva abbandonato il suo ruolo a fine novembre, indicando come motivo principale della decisione il fatto che Federica Pellegrini preferisse svolgere gli allenamenti a Roma, mentre lui vuole concentrare la sua attività a Verona. Una decisione sensata secondo Bonifacenti, che permetterà alla campionessa di non perdere tempo e iniziare da subito una preparazione atletica studiata appositamente per le Olimpiadi di Londra.

Galleria di immagini: Federica Pellegrini

Federica, però, ha preso molto male questa situazione e ha deciso di sfogarsi attraverso il suo blog. La nuotatrice si è detta delusa non tanto per il risultato della gara, ma per il fatto di essersi presentata impreparata all’Europeo e si è scagliata contro il suo ex allenatore, colpevole, secondo lei, di non aver seguito le sue esigenze e di non aver mantenuto le promesse fatte:

«La mia, passatemi il termine, “inc****tura”, parte dal fatto che io avevo chiesto tre cose al mio allenatore a settembre e soltanto tre cose di numero: non nuotare più da sola, mantenere un buon lavoro a delfino durante gli allenamenti e aumentare i lavori di velocità. Queste erano richieste molto semplici e sulle quali Federico fu subito d’accordo.»

Cosa è andato storto allora? Bonifacenti, secondo la nuotatrice di Spinea, non avrebbe mantenuto l’impegno preso con lei e, per questo, sarebbe lui il vero responsabile della brutta figura rimediata agli Europei:

«Ovviamente nessuna di queste tre cose è stata fatta e quindi per una volta nella mia vita non mi sento di prendermi la responsabilità di questi 4 minuti agli Europei. Mi dispiace ma per una volta no grazie!!! E basta dire cavolate! Da una persona che si ritiene così matura poi…»

La stoccata della Pellegrini a Bonifacenti è secca e, molto probabilmente, porterà a un’altra puntata di quella che sta diventando una vera e propria soap opera. Lavorare con Federica, per sua stessa ammissione, non è una cosa semplice, ma la difficoltà che sta trovando con tutti i suoi allenatori sta diventando preoccupante, soprattutto in vista delle Olimpiadi.

Londra, infatti, è ormai vicinissima e la campionessa deve riuscire a risolvere questi problemi per avere una preparazione serena che le permetta di tornare sul tetto del mondo e dimostrare, ancora una volta, il suo grandissimo valore.

Fonte: La Gazzetta dello Sport.