Una Federica Pellegrini rinata e in forma è stata protagonista del Trofeo di nuoto Settecolli al Parco del Foro Italico di Roma, dove ha trionfato nella finale dei 400 metri stile libero con un risultato di 4’06″03 che ha segnato la vittoria della campionessa italiana davanti alla danese Lotte Friis.

Una vittoria che sembra aver rappresentato per Federica Pellegrini una sorta di riscatto dopo il “flop” degli Europei in Ungheria, che la stessa nuotatrice giustifica in modo molto diretto e senza troppi giri di parole.

«So quello che è successo a Debrecen ed è una storia accantonata. Ero troppo sotto carico e l’ho accusato. Qui sono arrivata più forte anche se questo è un periodo pieno in vista di Londra. Non mi serviva vincere per essere più serena proprio perché ho ben chiaro cosa era successo agli Europei».

Intanto la Pellegrini aspetta l’inizio delle Olimpiadi di Londra per tirare fuori il meglio di se e placare anche le polemiche nate in merito ai risultati non proprio eclatanti conseguiti nei 400 metri a Roma.

«Io non sono qui per dare risposte a nessuno, sono qui per nuotare davanti alla mia gente. Per me Roma è come Verona. Le risposte le darò a Londra».