La corsa per decretare quale sia l’automobile più bella presentata al Salone di Ginevra di quest’anno conta numerosi partecipanti. I modelli presentati dalle case automobilistiche di tutto il mondo danno bella mostra di sé, fieri sotto illuminatissimi stand e circondati da giornalisti e curiosi.

Difficile decretare il vincitore, viste qualità e bellezza dei concorrenti, ma una delle favorite è certamente la bellissima Ferrari 599XX. Si tratta di una diretta derivazione della 599 GTB Fiorano, ma questa è una vettura concepita esclusivamente per l’uso in pista, che quindi non ha dovuto seguire le rigide regole che riguardano le automobili di serie e può sfoderare dunque tutta la sua smisurata potenza.

Gli interventi degli ingegneri si sono concentrati sul motore, un potente V12, che dopo un apposito trattamento alla camera di combustione, alla linea di aspirazione e scarico, è in grado di sviluppare una potenza di 700 cavalli.

Altri interventi alla meccanica hanno riguardato un nuovo cambio capace di cambiare marcia in 60 millisecondi, ed una la riduzione del peso, attraverso l’utilizzo della fibra di carbonio, che ha riguardato anche parti della carrozzeria.

L’estetica di questa vettura è ancora più aggressiva del modello di serie: ampie prese d’aria definiscono la parte anteriore, mentre minigonne e spoiler posteriore conferiscono una linea aggressiva e dinamica.

Per avere un’idea dell’enorme potenza della 599XX basti pensare che è in grado di percorrere la pista di Fiorano in 1 minuto e 17 secondi, un secondo in meno della potentissima Enzo FXX.