Grazie a Belen Rodriguez e a Fabrizio Corona, le pagine del gossip non vanno mai in vacanza. Dopo lo scandalo che ha coinvolto la bella show girl argentina, il re dei paparazzi è corso subito in suo sostegno, difendendola a spada tratta.

E ora, a quanto pare, deve in qualche modo scaricare la sua rabbia dopo le continue indiscrezioni che di giorno in giorni nascono nei confronti di questa coppia di VIP ormai ben conosciuta da tutti.

Stavolta Fabrizio Corona è accusato di aver quasi travolto in autostrada con la sua Bentley bianca un giornalista, ovvero Ferruccio Sansa, il quale sul sito de “Il Fatto quotidiano” spiega quanto segue:

È quasi l’una di notte, me ne sto tornando a casa dopo il lavoro. Sono sull’Autosole con la mia macchinetta. C’è traffico: camion, station wagon stipate di salvagenti e famiglie. Mancano 131 chilometri a Milano, ho il cartello stampato in mente. Strada a tre corsie, viaggio a centodieci all’ora, sto superando un tir con rimorchio che procede sulla destra. A questo punto compare “l’ufo”: giuro, non ho avuto il tempo di accorgermene. Dal buio spuntano quattro fari con gli abbaglianti. Non capisco se è un’auto oppure un Boeing al decollo. Sento solo una sberla di vento, come una tromba d’aria, che mi sbatte a destra, a tagliare la strada al tir. Dicono che in quei momenti ti vedi davanti tutta la vita. Io no, si vede che non ho vissuto granché, ho sentito soltanto una stretta allo stomaco e alle chiappe. Dopo tre secondi la pallottola è sparita. Intuisco che ha una targa straniera. Capisco appena che è una Bentley color panna, un bestione, mi insegna mio figlio, “che fa i 312 all’ora”. A quanto sarà andata? Diciamo ben più del doppio di me. Immaginatevi gli effetti di due tonnellate e mezzo di lamiera lanciate a 250 all’ora: sventrerebbero una casa.

Poco dopo il gionalista dice di essersi fermato a un autogrill e ritrova la famosa Bentley bianca. La cosa che lo sconvolge maggiormente è lo scoprire chi è l’uomo alla guida: Fabrizio Corona. Ferruccio gli si avvicina e gli chiede:

Sa che ha rischiato di uccidermi? E non è a lei che hanno ritirato la patente?

E Fabrizio Corona in tutta tranquillità gli risponde:

Che ca**o vuoi?

Il giornalista ovviamente è rimasto scioccato per l’evento e per la brusca e inaspettata risposta ricevuta dal re dei paparazzi; non gli rimane altro se non raccontare il tutto nel suo articolo, che conclude in tal modo:

Morire così, schiacciato come un topo, non mi va. Ormai noi italiani non pretendiamo più che siano arrestati i ministri che rubano, ma almeno questo concedetecelo: impedite di guidare a Fabrizio Corona. Lo Stato italiano, con i suoi 150 anni di vita, sarà in grado di affrontare questa sfida prima che qualcuno ci lasci la pelle.