La Francia è in crisi per eiaculato e il resto d’Europa non è in condizioni migliori. Sembra stia parlando di un reato penale (oddio, talvolta potrebbe essere anche considerato tale), ma faccio riferimento proprio a quello che state pensando: le scorte di sperma dei vostri uomini.

Gli andrologi francesi, infatti, lanciano l’allarme: il numero di milioni di spermatozoi al millimetro è diminuito del 32.3 per cento, a un tasso annuo dell’1.9 per cento.  A parte lo spread, vi comunico che il dato è stato raccolto dalla Human Reproduction, su un campione di oltre 26.600 uomini tra i 18 e i 70 anni in 126 centri di salute riproduttiva.

Tralasciando la mia fervida immaginazione che vaga tra i giornaletti porno sfogliati, i bicchierini riempiti e gli sguardi imbarazzati collezionati dalle infermiere insieme ai cestini di spazzatura puzzolenti per i fazzolettini sudici di sudore e non solo, rido pregustandomi i commenti dei machi lettori che capiteranno su questo post millantando facili gravidanze al solo incrocio dei nostri sguardi.

Tranquilli galletti cedroni, noi donne comprendiamo: non siete voi, siamo noi che vi stressiamo, che vi facciamo sentire sempre sotto esame, che siamo nocive peggio di qualsiasi cocktail a base di pesticidi e grassi saturi quando vi inibiamo il seme chiedendovi di rispettare questa assurda boiata che è l’utopica fedeltà. E ora vi aiuteremo a promuovere il test dei soldatini fecondanti sugli arabi, la creativa poligamia orientale li avrà resi sicuramente più fertili.

photo credit: fotoandrew via photopin cc