Monica Bellucci regina del red carpet della Festa del Cinema di Roma. Finalmente, dopo giorni di lenta e inesorabile agonia, la kermesse ha tirato fuori il suo asso nella manica e ha visto qualche riflettore in più puntato su di sé. D’altra parte come si fa a non venire catturati dall’attrice dal magnetismo di Monica – qui protagonista del film “Ville-Marie”- alla quale gli anni che passano regalano ancora più fascino misto a saggezza.

Galleria di immagini: Monica Bellucci sul red carpet della Festa del Cinema di Roma, foto

Lei, diva per natura e non per allure costruita, poteva sbagliare outfit? Assolutamente no. E se durante il giorno ha sfoggiato un raffinato black and white floreale, per l’abito serale ha puntato su un semplice modello lungo a sirena con inserti di pizzo che a lei piacciono tanto e che sono un must degli stilisti Dolce&Gabbana che l’hanno vestita anche in questa occasione. Monica è una delle poche attrici italiane che è riuscita, nel tempo, a costruirsi uno stile tutto suo e facilmente identificabile, che in tante hanno provato a copiare ma senza riuscirci.

Sul red carpet serale della Festa del Cinema ha sfilato anche l’attrice italiana Emanuela Tittocchia, che ha optato per un abito lungo con gonna nera e corpino bianco e nero fantasia: sobria e raffinata. E per il resto? Naturalmente la calma piatta, almeno dal punto di vista delle star. A Roma è arrivato Pablo Aguero, regista del film “Eva No Duerme”, che non ha portato nessuno del suo cast (soprattutto Gael Garcia Bernal) e ci è sembrato piuttosto anonimo dal punto di vista del look.

A portare un po’ di colore le da noi sconosciute protagoniste del film indianoAndry Indian Goddesses”, che durante il giorno hanno sfoggiato i loro meravigliosi outfit tipici.

E la domanda nasce spontanea: se la Festa ha già giocato le sue cartucce (e già queste sono state ben poche), cosa ci dobbiamo aspettare nei prossimi giorni? Sarà il deserto rosso (come red carpet)? Staremo a vedere.