In Italia, la Festa del Papà è associata al giorno di San Giuseppe, come da tradizione cattolica: il 19 marzo, dunque, le famiglie si preparano a festeggiare gli uomini di casa.

Perché non prepararsi alla festa del papà, coinvolgendo soprattutto i bambini? Ecco 7 idee per stupire il babbo e per fargli vivere una Festa del Papà con i fiocchi.

  1. Una lettera: perché non festeggiare la Festa del Papà all’antica? Se i bambini sanno già scrivere, gli si può far inventare una letterina per la celebrazione, andare in posta insieme e spedirla, come facevano le generazioni passate. A quel punto, tutto è affidato al caso: se le poste manterranno la promessa, la busta arriverà a casa il giorno della Festa.
  2. Una statuina: il pongo o il DAS possono essere due strumenti in grado di permettere ai propri bambini di realizzare una statuina da regalare al babbo per la Festa del Papà. In questo caso basterà semplicemente aiutarli a tagliare la superficie e controllare che non ingeriscano la pasta; per il resto, devono essere liberi di esprimersi.
  3. Una foto con dedica: perché, per la Festa del Papà, non fare uno scatto fotografico e lasciare ai bambini la libertà di potervi scrivere una dedica? Questa potrà essere riposta nel portafoglio del genitore che, così, avrà la sua famiglia sempre con sé.
  4. Una poesia-ricordo: soprattutto quando hanno iniziato le elementari, i bambini diventano macchine creative che realizzano poesie senza difficoltà. E allora, perché non sfruttare la loro abilità creativa e fargli comporre una poesia in rima per la Festa del Papà?
  5. Un braccialetto: regalo adatto per bambine e bambini che hanno forti attitudini manuali, insegnando loro la tecnica dell’intreccio di coloratissimi fili di plastica, si possono realizzare un braccialetto o un portachiavi che il papà può sempre portare con sé.
  6. Un poster: con l’aiuto della mamma, in questo caso si potrà festeggiare la Festa del Papà con tutte le foto di famiglia unite in una cornice da appendere non appena si entra in casa o nella camera da letto.
  7. Una canzone: infine, perché non incanalare l’estrosità di tutte le bambine ed i bambini in un vero e proprio discorso musicale? In questo caso basterà scegliere la canzone (facile), scaricare la traccia e farla imparare ai piccoli. Al resto penserà l’emozione.