La Festa della donna è una giornata importante per il genere femminile, che spesso finisce per diventare bersaglio di critiche per via del fatto che molte donne si sentono autorizzate a imitare gli uomini nei più bassi istinti: via libera a spogliarelli e a serate quanto meno strane.

Le donne che sono in coppia o stanno subendo un corteggiamento possono utilizzare questa serata per una cenetta romantica, ma le single non sono certo obbligate a uscire per degli eventi che possono essere criticabili, piacevoli o meno che siano. Un’idea simpatica è trascorrere la serata in casa con le altre amiche single, un po’  come in “Sex & the City”, magari guardando un film che abbia una forte identità femminile. Pop corn, margarita e voci femminili quindi, per ricordare a se stesse che è bello avere una relazione, ma è anche bello essere single e poter trascorrere del tempo di qualità con le proprie amiche, anche se le due cose non si escludono a vicenda.

Galleria di immagini: Film per single

Un film da vedere per la Festa della donna in compagnia delle amiche è proprio il primo capitolo della saga cinematografica di “Sex & the City”. Carrie Bradshow & company piacciono a moltissime donne e l’avventura raccontata nel film è dedicata appunto a chi è single, esce da una relazione e vede tutto nero, ma in fondo ci sono sempre le amiche a consolare la malcapitata che è stata mollata. Una forte identità femminile c’è anche in un classico del cinema, “Thelma & Louise”, in cui due donne si scontrano con un mondo tutto maschile scegliendo la libertà. Ma nonostante si possa essere uscite da una relazione che sia finita in maniera poco piacevole, un film d’amore ci sta tutto, per ridare la speranza. Consigliatissimo “Bella in rosa”, che racconta di una ragazza povera innamorata di un ragazzo ricco, le cui differenze finiscono per scontrarsi a causa dell’incomprensione del mondo, ma il lieto fine è dietro l’angolo.

Altri classici dell’amore con lieto fine da apprezzare con le amiche sono anche “Il diario di Bridget Jones”, “Pretty woman”, “Dirty dancing”, “Non per soldi ma per amore” e altri film degli anni ’80, magari con una coreografia improvvisata che sembra non avere nulla a che fare con la trama del film. A proposito di anni ’80, un film adattissimo a essere visto con le amiche è “Cercasi Susan disperatamente” con Madonna e Rosanna Arquette: uno scambio di persona porterà le protagoniste verso avventure anche abbastanza pericolose, ma alla fine l’amore vero trionferà per entrambe, che scopriranno anche una bella amicizia tra loro.

Le donne più “dure” possono invece puntare su una pellicola che parli di amicizia femminile e di misoginia, come “Grindhouse – A prova di morte” di Quentin Tarantino, dedicato però a quelle donne che non si impressionano facilmente. Come pure “Jennifer’s body”, scritto dall’ex spogliarellista Diablo Cody, che parla del tradimento sovrannaturale di un’amicizia femminile, ma essendo un film horror, sebbene molto blando, non è consigliabile alle persone che si impressionano. Sempre scritto da Diablo Cody si può invece guardare la storia commovente e simpatica di “Juno”, un’adolescente che resta incinta e decide di non abortire ma di dare il proprio bambino in adozione.

Infine, se ci si sente disprezzate, poco amate in un mondo di uomini e si sente la necessità che, forse, insieme tra amiche si può vincere contro un mondo prettamente maschile, si deve assolutamente vedere “Il club delle prime mogli”. In questa pellicola Diane Keaton, Goldie Hawn e Bette Midler sono tre donne separate che perdono la loro migliore amica, suicida nel giorno delle nuove nozze dell’ex marito. Dopo aver pianto ed essersi disperate riprenderanno l’autostima e cercheranno di vendicarsi, non solo dei propri mariti, ma dell’intero mondo degli uomini, aiutando le altre donne come loro a risollevarsi.