Domenica 11 maggio sarà la giornata dedicata a tutte le mamme del mondo. Celebrata come sempre la seconda domenica di maggio, la Festa della Mamma è una ricorrenza con la quale si vuole rendere omaggio alla figura della madre, la donna più importante della vita di ogni essere umano. Ma quanti di noi sono davvero consci di quanto impegno, costanza e amore ci vogliano per fare questo mestiere? Con il video che stiamo per mostrarvi probabilmente farete anche voi una riflessione un po’ più approfondita su cosa voglia dire essere madre e su quanti sarebbero davvero disposti a svolgere questo “lavoro”.

E’ vero, forse non si capisce fin dal principio che si tratta di un video per celebrare la Festa della Mamma, ma è proprio per questo che il fimato, intitolato “World’s Toughest Job”, risulta così bello, vero ed emozionante. L’idea, sviluppata da Cardstore.com, sito leader nella distribuzione di cartoline di auguri online, vede protagonisti degli ignari individui in cerca di un lavoro che si ritrovano a fare un colloquio via Skype con il responsabile delle risorse umane di un’importante azienda. Quando gli vengono dette le condizioni e in che modo dovrà svolgersi la professione (lavorare 24 ore su 24, 365 giorni all’anno e senza retribuzione), tutti i candidati restano a bocca aperta, completamente sconvolti dal fatto che qualcuno possa davvero lavorare duramente, senza sosta e senza nemmeno percepire uno stipendio.

Galleria di immagini: Carlo Pazolini per la festa della mamma

Quando gli aspiranti “operations directors” di questa candid di auguri si permettono di chiedere “ma che razza di lavoro è? Chi mai lo farebbe?”, il direttore, sorridendo, risponde semplicemente “le mamme”. Una vera e propria celebrazione del lavoro più duro del mondo, registrato e diffuso in rete per ricordare quanto importante sia il ruolo di una madre e quanta dedizione le donne debbano avere in questo mestiere, tanto duro quando meraviglioso. Inutile dire che il video è diventato virale nel giro di pochissimo tempo e con i suoi attuali 18 milioni di visualizzazioni è considerato uno dei filmati di YouTube più cliccati dell’ultimo mese.

photo credit: Sinthonia via photopin cc