Un regalo speciale e sicuramente gradito dalle mamme di oggi, sempre di corsa e divise tra mille impegni quotidiani? Una giornata di puro relax, in cui la cucina è zona off limits e a cucinare sono i papà e i figli. Non è poi così difficile e tentare di mettersi alla prova per compiacere la mamma nel giorno della sua festa sarà sicuramente un regalo che non potrà non apprezzare. Ecco allora che l’AIDEPI, l’Associazione delle industrie del Dolce e della Pasta Italiane, ha chiesto al giovane Ivan Iurato, chef della seconda edizione di MasterChef, di suggerire delle ricette gustose, originali e semplici da preparare.

Ivan, grande appassionato di cucina e arrivato quarto alla seconda edizione di MasterChef Italia, ha voluto condividere alcune ricette da realizzare per la Festa della Mamma, sottolineando che “La pasta è un alimento estremamente versatile, si sposa bene con sapori molto diversi tra loro che, abbinati nel modo giusto, permettono facilmente e velocemente di portare in tavola un piatto di alta cucina. Inoltre, grazie ai tanti formati in commercio, i bambini si divertono a cucinarla e anche a mangiarla”.

Ecco le sue gustosissime ricette.

Bouquet al profumo di agrumi di Sicilia

Per il Pesto agli agrumi:

2 Pomodori (meglio ramati, cioè grossi da sugo)

2 arance

100 gr mandorle sbucciate a lamelle

50gr capperi dissalati

olio EVO

caciocavallo ragusano DOP stagionato

pepe nero

un mazzetto di basilico

Pasta Ideale: Spaghetti o bucatini

Grattugiare un po’ di buccia d’arancia in un mixer, pelare le arance a vivo, separando la parte arancione da quella bianca. Sbollentare i pomodori in acqua bollente e privarli dalla buccia.

Versare ora la buccia di arancia, le mandorle, i capperi dissalati, i pomodori, il basilico fresco in foglie, il sale ed un filo di olio all’interno di un mixer da cucina e frullare bene il tutto finché non si sarà formato un composto piuttosto omogeneo.

Servire accompagnando con una spolverata di ragusano grattugiato stagionato DOP.

Minestrina di stelline golose

Pastina 500 gr

200 gr Pisellini freschi (o surgelati)

150 gr carote novelle

50 gr cipolline

latte (un bicchiere)

burro q.b.

farina 00 q.b

prosciutto cotto in unica fetta (o già tagliato a cubetti)

Pasta Ideale: stelline

Portare ad ebollizione una casseruola e salare (non troppo) l’acqua.

Visto che stiamo preparando una minestrina è necessario che l’acqua sia abbondante.

Tagliare la carota e la cipollina e farle cuocere in un padellino con 1 cucchiaio d’olio Extravergine e 3 di acqua. Quando le verdure si saranno ammorbidite e appariranno lucide, unire i pisellini e coprire con un bicchiere e mezzo di brodo (oppure di acqua).

In un’altra casseruola fare una rou come per la besciamella, sciogliendo il burro ed incorporando piano la farina. Procedere a fare una besciamella molto liquida (poca farina, dunque) e iniziare ad incorporare il parmigiano reggiano a scaglie. Otterremo una fonduta di parmigiano abbastanza densa. Controllare la cottura della pastina (tenerla un po’ al dente) e unire le verdurine conservando il brodo.

Per ultimo, aggiungere un paio di cucchiai di crema al parmigiano e mescolare delicatamente. Per finire, mettere sopra al piatto dei cubetti di prosciutto precedentemente dorati in padella. Servire calda con qualche ciuffetto di prezzemolo per guarnizione.

Farfalline delicate e filanti

500 g di pasta tipo farfalle

3/4 zucchine medie

una cipolla

350 g di scamorza affumicata tagliata a fette

parmigiano grattugiato q.b.

olio evo q.b.

sale pepe

besciamella

Pasta Ideale: Farfalle

Tagliare le zucchine a fette sottili.

In un tegame scaldare l’olio extravergine, far rosolare la cipolla tritata e aggiungere le zucchine. Aggiustare di sale e pepe, girare e far cuocere per non troppo tempo. È bene che le verdure risultino leggermente croccanti.

Lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e rimetterla in pentola. Aggiungere una buona metà delle zucchine precedentemente cotte e saltare il tutto per qualche minuto.

In una teglia sistemare uno strato di pasta, uno di zucchine e alcune fette di scamorza. Spolverare abbondante parmigiano grattugiato e ricoprire con uno strato leggero di besciamella. Continuare in questo modo fino all’esaurimento di tutti gli ingredienti. Preriscaldare il forno a 180°C e cuocere per un quarto d’ora circa.

Servire ben calda con la scamorza ancora filante.

photo credit: Dano via photopin cc