La mamma è sempre la mamma: per questo motivo, soprattutto nel giorno della festa della mamma, il 10 maggio, ci si ingegna per trovare qualcosa che la faccia felice.

Un piccolo pensierino, anche fatto con le proprie mani, un mazzo di fiori o dei cioccolatini: ci sono moltissimi piccoli pensieri che possono far felice una mamma, ma nulla è come dimostrare il proprio amore per lei. Come farlo? Con frasi dolci o, ancora meglio, una bella poesia o filastrocca da scrivere su un biglietto.

Ecco alcuni esempi, dolci e carini, da dedicare alla propria mamma.

“Alla mamma” Luisa Nason

Mamma, per la tua festa

io ti offro

una cesta di baci

e un cestino di stelle.

Ti offro un cestino di fiori

su cui posare la testa

quando sei stanca;

una fontana di perle lucenti

color della luna,

una ghirlanda di rose

e una montagna

di cose gentili

un cuore tanto piccino

e un amore grande così:

mamma per questo dì.

Festa della mamma

Ho pregato un poeta di farmi una poesia

con tanti auguri per te,

mammina mia;

ma il poeta ha risposto

che il verso non gli viene,

così ti dico solo:

Ti voglio tanto bene!

“Grazie mamma” Judith Bond

Grazie mamma

perché mi hai dato

la tenerezza delle tue carezze,

il bacio della buona notte,

il tuo sorriso premuroso,

la dolce tua mano che mi dà sicurezza.

Hai asciugato in segreto le mie lacrime,

hai incoraggiato i miei passi,

hai corretto i miei errori,

hai protetto il mio cammino,

hai educato il mio spirito,

con saggezza e con amore

mi hai introdotto alla vita.

E mentre vegliavi con cura su di me

trovavi il tempo

per i mille lavori di casa.

Tu non hai mai pensato

di chiedere un grazie.

Grazie mamma.

Cosa a mammina regalerò

Cosa a mammina regalerò

per la sua festa ancora non so…

Forse un castello le piacerà…

Un principe no…

Ha già papà!

Grazie mamma!

Mamma! tu sei la donna

più bella del mondo!

Oggi è la tua festa.

L’augurio che ti faccio

è senza doni e fiori,

basta un solo bacio

e dirti con il cuore,

grazie, mamma,

per il tuo immenso amore!

Poesia per la mamma

Ci sono milioni di conchiglie sulla spiaggia

Milioni di fiori nei campi

Milioni di uccelli nel cielo

Ma solo, solo UNA Mamma!

Festa della mamma

Oggi è la tua festa,

ti offro baci e fiori,

grazie, mamma,

per il tuo immenso amore.

Stringimi forte al cuore,

la vita insieme è bella:

io sarò il tuo cielo azzurro,

tu sarai la mia stella.

“L’amore per la mamma” M. Remiddi

Mammina, mia dolce, mia cara mammina,

vuoi conoscere l’amore della tua bambina?

Il mio amore per te è lungo come una strada

che non finisce, non finisce mai,

e più cammini, più lontano vai,

non termina l’amore e non si chiude la strada.

Che cos’è la Mamma?

Che cos’è la Mamma?

Chi lo può mai dire?

La Mamma per il bimbo è come il cielo:

un gran giardino azzurro dove

fiorire vedi le stelle dal lucente stelo.

La Mamma è il fuoco che gli dà calore,

è sollievo nel male e nel dolore…

Per il bimbo la Mamma è il paradiso,

pieno di grazia, cosparso d’ogni bene;

esso è il braccio di Dio che lo sostiene,

e che porta verso la salute!

Sei tutto questo Mamma per me,

ed oggi il mio cuore canta:

“Auguri; Auguri anche a te!”

Alfabeto per la mamma

A come l’AMORE che provo per te

B come i BACI che vorrei darti

C come le tenere CAREZZE sul tuo bel viso.

D come il DONO della vita che tu mi hai regalato

E come l’ENERGIA che sai infondermi

F come la FIAMMA del nostro amore

G come la GIOIA che sai donarmi

H come HEI! Che bella mamma tu sei!

I come l’INTENSITÀ dei nostri sguardi

L come la LUCE che brilla nei tuoi occhi

M come MAMMA, non c’è nome più bello

N come NOI, insieme siamo una forza.

O come ORGOGLIO, quando mi sei vicina

P come la PACE che sento nel cuore se penso a te

Q come le QUALITÀ che tu possiedi

R come il RISPETTO che provo per te

S come la SINCERITÀ che ti distingue dagli altri

T come le TORTE deliziose che prepari per me

U come UNICA e insostituibile

V come i VALORI che mi hai trasmesso

Z come lo ZELO con cui mi riempi di cure!

“Per la mamma” Gianni Rodari

Filastrocca delle parole:

si faccia avanti chi ne vuole.

Di parole ho la testa piena,

con dentro “la luna” e “la balena”.

Ma le più belle che ho nel cuore,

le sento battere: “mamma”, “amore”.

“Mamma” Renzo Pezzani

La casa senza mamma

è un fuoco senza fiamma,

un prato senza viole,

un cielo senza sole.

Dove la mamma c’è

il bimbo è un piccol re,

la bimba reginella,

la casa è tanto bella.