Festival del Cinema di Berlino 2012: la vittoria quest’anno andrà a un film italiano? I fratelli Taviani con il loro apprezzatissimo “Cesare deve morire” appaiono infatti tra i favoriti delle ultime ore e questa sera durante la cerimonia di consegna dei premi sapremo se sarà andata bene a loro e al cinema tricolore.

Al Festival del Cinema di Berlino 2012 si rincorrono le voci sui possibili premiati: “Cesare deve morire”, il libero adattamento del Giulio Cesare di Shakespeare realizzato dai fratelli Taviani, appare tra i titoli in prima fila per l’Orso d’oro, ma dovrà vedersela con il favorito assoluto dei critici, il tedesco “Barbara” di Christian Petzold, una storia drammatica ambientata nella Germania dell’Est a inizio anni Ottanta.

Galleria di immagini: Cesare deve morire

Attenzione anche al portoghese Miguel Gomes e al suo “Tabu”, una pellicola in bianco e nero omaggio al cinema muto che potrebbe ripetere l’exploit dell’acclamato “The Artist”, il favorito per gli Oscar. Altro nome quotatissimo in queste ore di vigilia è anche “Rebelle” del regista canadese Kim Nguyen, pellicola ambientata in Congo che ha avuto un’accoglienza superlativa.

La concorrenza è dunque davvero agguerrita, ma i fratelli Taviani hanno comunque le loro buone possibilità di portarsi a casa l’ambito Orso d’oro. Sarebbe una bella soddisfazione per il cinema italiano, dopo anni piuttosto avari di grossi riconoscimenti internazionali e fatto più che altro di delusioni; la più recente è stata quella di Terraferma di Emanuele Crialese, il candidato italiano agli Oscar che non è riuscito a guadagnarsi un posto nella cinquina delle migliori pellicole straniere.

Fonte: Ansa