E’ uno dei premi più importanti in ambito enogastronomico, culturale ed economico e nel corso degli anni è stato attribuito a personaggi di spicco come Tonino Guerra e Pierluigi Celli. Quest’anno il Premio nazionale Galvanina sarà assegnato a Gualtiero Marchesi, che ritirerà l’onoreficenza il 7 settembre a Rimini in occasione della 13esima edizione del Festival della Cucina Italiana.

“Se la cucina italiana ha avuto come padre Pellegrino Artusi, il suo figlio prediletto non può che essere Gualtiero Marchesi” ha dichiarato la giuria esponendo le motivazioni della loro scelta. Una grande carriera alle spalle e unanimemente considerato il fondatore della “nuova cucina italiana”, Marchesi è a parere di molti lo chef italiano più noto nel mondo. Secondo la giuria, infatti, “se oggi la cucina è un tratto distintivo del ‘Made in Italy’ nel mondo, Marchesi è l’ambasciatore che l’ha fatta conoscere a livello internazionale”

photo credit: br1dotcom via photopin cc