La regista di “Every Day is a Holiday“, film che rientra nella sezione ufficiale del “Festival Internazionale del Film di Roma” è di origine libanese, ha studiato cinema alla School of the art Instistute di Chicago, dove si è appena diplomata.

Dima El-Horr ha già avuto esperienze come montatrice e regista, sia a teatro che alla televisione. In questo suo esordio, mostra di possedere delle qualità che in futuro potrebbero regalarci delle belle sorprese; uguali se non superiori alle premesse contenute in questo suo debutto. La storia del film ci racconta di tre donne che non si conoscono e si trovano in una Beirut sovraffollata e caotica per la Festa dell’Indipendenza.

Le tre protagoniste: Tamara, Lina e Hala saliranno sullo stesso autobus, e tutte e tre avranno come destinazione il penitenziario di Mermel, il luogo che “ospita” i loro uomini. La destinazione è la stessa, ma ognuna delle tre ha il desiderio di giungere alla comune destinazione, ma con idee ben precise e differenti.

Quando improvvisamente, un incidente cambierà le carte in tavola, e le tre donne si trovano catapultate in un contesto-paesaggio arido. Da qui in poi la linearità della narrazione viene interrotta dalla paura delle tre donne e dai continui miraggi e visioni che inizieranno ad interagire con le tre protagoniste; con un continuo rimando alla memoria dei martiri della rivoluzione, che hanno concesso la nascita di quella Festa dell’Indipendenza che all’inizio della storia faceva da cornice al film. Il film potrebbe essere una delle rivelazioni del Festival.

Orari Festival internazionale del film di Roma:

22:00 PUBBLICO E ACCREDITATI

Selezione Ufficiale | Concorso

Auditorium Sala Sinopoli

CHAQUE JOUR EST UNE FETE

EVERY DAY IS A HOLIDAY

Replica: 18/10 Salacinema Lotto, 22:30

Replica: 19/10 Metropolitan 1, 22:30