«È bella» mormorò Winston. «Ha i fianchi larghi almeno un metro» disse Julia. « È il suo modo di essere bella». Così scrive George Orwell nel libro 1984. E c’è da credergli visto che persino Afrodite, la dea della bellezza aveva seno piccolo, cosce grosse e fianchi larghi. Eppure, nonostante ciò, non sempre i fianchi larghi fanno sentire a proprio agio. I Murr nel libro “Vestiti con stile” danno indicazioni utili dedicati alla donna a pera per valorizzare al meglio questa fisicità. Ecco alcuni consigli utili su come vestirsi per chi ha i fianchi larghi.

  1. Non nascondete il punto vita, anzi valorizzatelo

  2. Scegliete sempre i colori scuri per la parte inferiore del corpo e colori chiari per la parte superiore. Mai fare il contrario;

  3. Bilanciate sempre le spalle con i fianchi

  4. Prendete spunto dagli outfit anni Cinquanta e Settanta

  5. Indossate sempre la cintura (meglio se alta e colorata)

I 5 consigli vanno poi associati alla scelta di abiti che non devono essere né troppo larghi, né troppo aderenti. Scegliete cappotti lunghi monocolore da abbinare a vestiti colorati così come cardigan lunghi per coprire le natiche alemno in parte (nessun colore pastello è ammesso) e adoperate tacchi alti per slanciare la figura.

Non fate mancare, poi, nel vostro guardaroba:

  • Il vestito a portafoglio che valorizza la parte del corpo
  • Jeans a vita alta per valorizzare il seno e il punto vita
  • Trench di colore nero se avete una vita rotondetta, beige se la vita è sottile
  • Tubino da indossare con i tacchi e da esaltare con un gioiello importante

Per regalarvi un po’ di serenità ricordate che star con i fianchi larghi pronunciati devono a questo difetto il loro successo: Kate Winslet (non ha mai voluto dimagrire), Beyoncè (sul suo corpo muscoloso da ballerina può mettere di tutto),  Monica Bellucci (44 abbondante), Jessica Alba (su Gq Uk ha dichiarato di raccontato di avere i fianchi larghi e il seno cadente) e Kim Kardashian (irriverente e geniale la copertina su un magazine che mostra i suoi fianchi da urlo).

Se neppure questo vi consola, provate a dare un’occhiata a uno studio condotto dall’Università di Oxford su 16.000 donne sposate e ragazze madri. L’esito? “Le donne con il sedere grosso sono più intelligenti della media ed anche più sane, almeno stando ai risultati che emergono dal nostro studio. Tutto merito degli acidi grassi omega 3, che oltre a migliorare le performance intellettuali ed abbassare i livelli di colesterolo e glucosio, sarebbero i diretti responsabili dei fianchi larghi e contribuirebbero allo sviluppo dei glutei”. Evviva i fianchi larghi verrebbe da dire.

Foto: Shutterstock