I fichi, nome scientifico Ficus carica, sono parte della famiglia delle Moracee. Hanno origini antichissime, risalenti alle prime narrazioni medio orientali, che li descrivono come parte integrante della vita sociale dei popoli di quell’epoca. I fichi possono essere classificati in due tipologie: quelli che giungono a maturazione all’inizio della primavera oppure quei fichi che vengono raccolti alla fine dell’estate, anche chiamati “settembrini“.

Le varietà attualmente esistenti di fichi sono oltre le 150, ripartite tra i vari paesi che li producono, tra cui ci sono gli Stati Uniti, la Turchia, il Portogallo, la Spagna e la Grecia. Le varietà più apprezzate dal mercato e, dunque, maggiormente commercializzate sono quelle nere e quelle viola.

Composizione

I fichi, come tutta la frutta, sono principalmente composti di acqua, circa per l’80%. Solo lo 0,4% è composto di proteine ed il 19%, invece, di zuccheri. Si aggiungono in misura più bassa anche i sali minerali come il calcio, il potassio, il ferro, il sodio ed il fosforo; le vitamine presenti nei fichi sono la provitamina A, B6, C e la PP, e proprio grazie ad esse si riconoscono ai fichi delle buone proprietà terapeutiche e nutritive.

Proprietà

La presenza di vitamina A, unita ai sali minerali, risulta avere delle ottime proprietà benefiche e rinforzanti nei confronti di denti ed ossa; gli stessi componenti permettono a questi frutti di essere ottimi amici della vista e della pelle.

La buona presenza di fibre e mucillagini permette ai fichi, inoltre, di avere un effetto lassativo, aiutando la regolare digestione. Il grande apporto di zuccheri contenuti nei fichi rendono questo frutto una vera e propria fonte di energia che l’organismo umano può utilizzare; tuttavia, deve essere consumato con moderazione dalle persone che hanno problemi di linea.

Ulteriore proprietà dei fichi è l’essere un antinfiammatorio naturale, utilizzato come impacco sugli ascessi e sui foruncoli; ha inoltre effetti positivi su infiammazioni dell’apparato urinario e circolatorio.

Calorie

I fichi, quando sono freschi, forniscono 65 calorie ogni 100 gr. di polpa. Quelli secchi arrivano a 280 calorie per la stessa quantità di polpa.