Il Governo ottiene la fiducia assoluta alla Camera con 316 sì e 301 no. Nonostante la decisione dell’opposizione di non rispondere alla prima chiamata di voti, in modo da non raggiungere il numero legale (315), la maggioranza avrebbe comunque conseguito la vittoria grazie a cinque deputati radicali e due dell’Svp.

L’atto di protesta organizzato dal Pd, vanificato quindi dai sette deputati dell’opposizione, li ha costretti a partecipare alla seconda tornata di votazioni. La strategia interrotta avrebbe fatto infuriare tutto il Pd, ma in particolare l’onorevole Rosy Bindi che sfogandosi con il presidente della Camera Gianfranco Fini, avrebbe dichiarato:

Galleria di immagini: Fiducia al Governo

«Mi chiedo per quanto tempo ancora un partito come il mio debba sopportare questa umiliazione…»

E alla richiesta sardonica di Lupi di rientrare in aula di corsa, per non mancare la votazione, Rosy Bindi avrebbe risposto sconsolata allargando le braccia. Maurizio Lupi (Pdl) ha sottolineate che “i voti son sempre voti”, ottenendo come risposta tagliente “No, gli str***i sono str***i».

Rovesciati i pronostici, che prevedevano un ripensamento da parte della Lega e di alcuni sostenitori di Scajola, la presenza compatta di tutte le forze governative ha consegnato la fiducia tra le mani del Premier. Silvio Berlusconi ha commentato soddisfatto al termine della prima chiamata di votazioni:

«Ho la fiducia dopo aver sventato la figuraccia dell’opposizione che ha sbagliato i suoi calcoli mettendo in atto i vecchi trucchi del più bieco parlamentarismo e offrendo una immagine su cui gli italiani rifletteranno»

E mentre Umberto Bossi nonostante l’esito tiene il Premier sulle corde, dichiarando che sarà decisione della Lega condurre o meno l’Italia alle elezioni, tutto il Pd attraverso la parola di Pierluigi Bersani prende le distanze dai Radicali:

«Prendiamo atto che i Radicali si sono autosospesi. Seguiranno la loro strada. L’hanno deciso loro e sono affari loro»

Nel video di Repubblica il momento durante il quale i 7 dell’opposizione, dopo essere entrati da una porta secondaria e aver atteso isolati, avanzano per la votazione.

Fonte: Corriere