La quattordicesima edizione di Fieracavalli Verona ha aperto i battenti rendendo protagonisti 2000 bambini, alunni delle scuole primarie di tutta la Provincia: un’edizione formato famiglia che ha dedicato un intero padiglione al mondo dei più piccoli coinvolgendo oltre 20mila appassionati di equitazione.

Per l’edizione 2012 di Fieracavalli, infatti, è stato allestito lo stand numero 5 con il Villaggio del Bambino, che ha ospitato numerose attività e laboratori didattici mirati a far conoscere il mondo dei cavalli anche ai bimbi: nell’arco di tutta la manifestazione si sono susseguite attività ludico-didattiche, tra le quali il laboratorio di disegno sul cavallo promosso dal Comune di Verona, la scuderia didattica di FITRETEC-ANTE e il laboratorio del Gruppo Italiano Attacchi.

Leggi => Luciana Diniznel trionfa nel piccolo Gran Premio SNAI a Fieracavalli Verona 2012

Non poteva mancare, inoltre, il battesimo della sella organizzato dalla FISE-Federazione Italiana Sport Equestri, come anche le tante occasioni di divertimento offerte dal mini lunapark del Villaggio Flover e i giochi memory organizzati da Verona Mercato.

Grande successo ha avuto anche l’iniziativa “Un cavallo per amico“, organizzata da Veronafiere in collaborazione con Comune e Provincia di Verona e Banca Popolare di Verona: per le serate di giovedì 8 e venerdì 9 novembre i bambini hanno potuto assistere agli spettacoli e ai percorsi dedicati sia al cavallo, sia alla natura e all’ambiente in generale.

Ecco il commento del vice presidente vicario di Veronafiere, Damiano Barzacola:

«Ad ogni edizione questo salone accoglie 20mila bambini e Fieracavalli ha sempre creduto nel suo valore formativo. Per molti, infatti, rappresenta il primo contatto con il cavallo, l’occasione per salire in sella e imparare ad amare questo splendido animale, con l’augurio che i giovani visitatori di oggi diventino i cavalieri e gli appassionati di domani»

Fonte: Fieracavalli