Sì è concluso ieri con le partite del Gruppo D il primo turno dei gironi eliminatori del {#Mondiale di calcio femminile} che si sta svolgendo da domenica in Germania e che terrà compagnia agli appassionati fino al prossimo 17 luglio.

Il primo parziale bilancio non ha visto grosse sorprese. Nella giornata inaugurale, infatti, le padrone di casa e campionesse in carica della Germania hanno battuto per 2 a 1 il Canada di Carolina Morace senza grossi patemi, costringendo così le nordamericane a dover vincere contro la Francia, vittoriosa all’esordio per 1 a 0 contro la Nigeria, nella partita di oggi per non essere costrette a salutare anzitempo la competizione.

Proprio la Nigeria sarà avversaria della Germania nell’altro incontro odierno, un match acceso un po’ a sorpresa dalle frasi della CT nigeriana Eucharia Uche, che ha definito l’omosessualità “qualcosa di sporco” e “moralmente sbagliato”, scatenando delle polemiche per quelle che da più parti sono state definite come dichiarazioni omofobe, apparse a molti fuori luogo soprattutto in funzione del fatto che proprio alcune giocatrici tedesche prossime avversarie della Nigeria hanno dichiarato apertamente la propria omosessualità.

Le polemiche seguite hanno quindi richiesto un intervento ufficiale della FIFA per mezzo di Tatjana Haenni, dirigente addetta alle competizioni femminile, che ha chiesto un maggior equilibrio alle tesserate nell’esprimere il proprio parere.

Intanto, polemiche omofobe a parte, il primo turno andato in archivio vede il Giappone al comando del Gruppo B con tre punti, frutto della vittoria per 2 a 1 contro la Nuova Zelanda, seguito a pari merito da Messico e Inghilterra, che hanno pareggiato per 1 a 1 nello scontro diretto che ha segnato il loro debutto al Mondiale.

Nel Gruppo C guidano invece gli USA, vittoriosi all’esordio per 2 a 0 contro la Corea del Nord, e la Svezia, che ha avuto la meglio per 1 a 0 sulla Colombia. Sono invece Brasile e Norvegia a comandare per adesso il Gruppo D, grazie alle rispettive vittorie sull’Australia e Guinea entrambe con il punteggio di 1 a 0.