Il Martini Premiere Award, il concorso cinematografico promosso da Martini&Rossi giunto alla sua seconda edizione, ha decretato il successo di due dei migliori attori del panorama italiano: Filippo Timi e Donatella Finocchiaro.

La giuria di qualità presieduta da Vincenzo Cerami e composta da Giovanni Canova, Natalia Aspesi, Paolo Mereghetti, Anna Praderio, Ugo Volli, Saverio Costanzo e Milka Pogliani ha conferito i premi per tutte le categorie dei film in concorso.

Ad aggiudicarsi il titolo di film più innovativo dell’anno è “Vincere”, la pellicola drammatica di Bellocchio che vede Filippo Timi come protagonista. Il film tratta della triste vicenda di Ida Dalser e del figlio avuto da Mussolini, costretti a morire in manicomio per volontà del Duce. Uno straordinario Timi, accompagnato da un’intensa Giovanna Mezzogiorno, fanno di questa pellicola un capolavoro in grado di raccogliere i consensi sia di pubblico che di critica.

Timi, inoltre, ottiene il premio “The Most Beautiful Hollywood Face” assieme a Donatella Finocchiaro. I due sono stati considerati dalla giuria di qualità come gli attori più promettenti del panorama cinematografico italiano.

Menzione speciale per “Vedo Zero” di Andrea Caccia, mentre Brizzi si aggiudica il premio per la migliore strategia di comunicazione con “Ex”. Vincitrice della categoria under 35 per i registi emergenti è Maura Delpero, con “Signori Professori”.