Finalmente “Primark” arriva in Italia. Le voci di una prossima apertura nel nostro Paese di punti vendita del marchio di moda low cost si inseguivano da un pò, ma adesso pare che la notizia sia ufficiale. Il marchio è nato nel 1969 a Dublino e, da allora in poi, il suo successo è esploso in tutta Europa, conquistando prima la Gran Bretagna per poi arrivare in un’altra decina di Paesi tra cui Francia, Germania e Paesi Bassi, raggiungendo un fatturato di cinque miliardi di euro ogni anno.

L’azienda di abiti a prezzi stracciati, che ora vanta ben 270 negozi, è pronta quindi a sbarcare in Italia nel febbraio del 2016 inaugurando il suo prima punto vendita ad Arese, una località vicino Milano. Lo store sarà aperto nel nuovo centro commerciale in costruzione nell’area ex Alfa Romeo di Finiper, e occuperà uno spazio su più livelli di ben settemila metri quadrati.

A incentivare l’arrivo tanto atteso del nuovo marchio in Italia sarebbe stato proprio il leader del gruppo Finiper, l’imprenditore milanese Marco Brunelli. Il brand irlandese è quindi pronto ad offrire il suo vasto catalogo a tutti i clienti italiani, che bramavano da tempo la possibilità di acquistare i suoi prodotti, e di sicuro potrebbe creare molti problemi ai marchi concorrenti, come “H&M” e “Zara”, che fino a ora avevano primeggiato nel mondo dell’abbigliamento a basso costo di casa nostra.