Insieme per il Futuro degli Oceani“: è questo lo slogan che accompagna il programma di sostenibilità promosso da Findus e Marine Stewardship Council (MSC), la più importante organizzazione no-profit per la pesca sostenibile.

Il leader dei surgelati, che entro fine anno porterà sulle tavole degli italiani prodotti ittici certificati MSC per oltre il 25% del volume di mercato complessivo, conferma la propria sensibilità verso tematiche quanto mai attuali. Una sensibilità avvalorata dal continuo impegno per sviluppare un mercato più consapevole, che prediliga modalità di pesca e di approvvigionamento rispettose dell’ecosistema marino, così da preservarne la salute oggi, domani e per le generazioni future.

L’obiettivo principale di Findus, e di Nomad Foods Europe, gruppo di cui Findus fa parte, è quello di garantire ai propri consumatori prodotti nutrienti e di alta qualità, facendo uso responsabile delle risorse disponibili. È per questo che ha scelto di aderire agli standard di MSC, ispirati sostanzialmente a tre principi: la conservazione dello stock ittico, la riduzione dell’impatto ambientale e una gestione affidabile dell’intera attività di pesca. I prodotti Findus certificati MSC, riconoscibili per il caratteristico marchio blu sulla confezione, offrono quindi al consumatore alcune importanti certezze, come il fatto che provengano esclusivamente da pratiche di pesca sostenibile, ovvero condotta in modo tale da lasciare in mare abbastanza pesci, affinché possano riprodursi e l’attività ittica possa proseguire nel tempo, ma anche effettuata avendo premura di minimizzare l’impatto sulla flora e la fauna marina, nonché gestita nel rispetto delle normative vigenti.

In linea con la sua filosofia, Findus sceglie quindi un ruolo di responsabilità: può e vuole essere il motore propulsore del cambiamento, sia informando ed educando i consumatori, affinché possano compiere scelte più consapevoli, sia incoraggiando le altre aziende del settore ittico a rivedere i propri standard di sostenibilità e a riadattarli alle esigenze ambientali.

Per conoscere meglio l’impegno di Findus nella sostenibilità alimentare: